Un lapide per ricordare i nomi dei 4 deportati nei lager di sterminio

I deportati olgiatesi

Tratto da “I deportati politici dell’Alto Milanese nei lager Nazisti – Busto Arsizio, Gallarate, Arluno – Castano Primo, Legnano, Magenta, Rho, Saronno” Edito da Mimesis di Luigi Marcon, Giancarlo Restelli, Alfonso Rezzonico

 

Pagine 222 -223

Olgiate Olona

Grandini Cammillo

Nato il 7 agosto 1909 ad Olgiate Olona VA. Amministratore di immobili. Arrestato a Milano. Deportato a Fossoli il 27 aprile 1944. Deportato da Fossoli a Bolzano il 5 agosto 1944, giunge a Mathausen il 7 agosto 1944 (trasporto nr. 73). Primo numero di matricola 82378; classificato con la categoria Shutz (motivi di sicurezza). Mestiere dichiarato funzionario. E’ trasferito a Gusen (Mathausen). Liberato a Gusen dall’armata americana il 5 maggio 1945.

Intervista di Dario Venegoni a Gianfranco Maris, 4/3/2005: “Gusen ci fu  un sabotaggio e tutti quelli del suo gruppo furono massacrati di botte”.

Guidi Mario

Nato il 5 gennaio 1926 a Olgiate Olona. Arrestato a Olgiate Olona dai fascisti il 1 ottobre 1944. Dopo un mese di carcere a San Vittore è deportato da Bolzano il 19 gennaio 1945. Giunge a Flossenbuerg il 23 gennaio 1945. Primo numero di matricola 43761: classificato con la categoria Pol (motivi politici). E’ trasferito a Altenhammer (Flossenbuerg) il 29 marzo 1945. E’ trasferito a Flossenbuerg il 29 marzo 1945. Liberato dagli americani il 7 maggio del ’45 durante una “marcia della morte”. Torna in Italia nel luglio 45.Si veda sezione testimonianze.

Mandelli Aquilino

Nato il 23 settembre 1908 a Milano. Schedato in CPC. Arrestato a Olgiate Olona. Giunge a Mathausen il 21 febbraio 1944. Primo numero di matricola 53418: classificato come categoria Schutz. Mestiere dichiarato meccanico. E’ trasferito a Schwechat-Florisdorf (Mathausen) . E’ trasferito a Gusen (Mathausen). Deceduto l’8 marzo 1945 a Mathausen.

Nava Ezio

Nato il 5 aprile 1912 a Olgiate Olona. Giunge a Dachau il 22 settembre 1943. Primo numero di matricola 55096; classificato con la categoria AZR (categoria asociali). Mestiere muratore. E’ trasferito a Buchenwald il 20 gennaio 1945, numero di matricola 131333. Qui viene classificato Pol. Liberato a Buchenwald all’armata americana.

Una Risposta to “Un lapide per ricordare i nomi dei 4 deportati nei lager di sterminio”

  1. Maurizio Says:

    L’ha ribloggato su Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: