Tamar

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Tamar

Rimane vedova di Er, primogenito di Giuda, viene data in sposa a suo fratello Onan, secondo la legge del Levirato.  Si accoppia ma il marito disperde a terra il seme al fine di non dare un discendente e non disperdere l’eredità. L’intervento di Dio pone fine all’esistenza del marito per difendere la vedova.  La condizione della donna ritorna sotto la custodia paterna con il marchio di donna “sterile” e “fatale”.

C’è la promessa formale di Giuda di riprenderla nel suo clan quando l’ultimo dei suoi figli sarà cresciuto.

Ma Tamar nasconde la sua identità e alle porte della città si prostituisce col suocero ignaro e si fa consegnare come segno di un promesso compenso i segni della sua identità. Giuda venuto a sapere della gravidanza ordina, ergendosi a giudice, che sia portato a bruciare. Due figli morti sono il segno del maligno… Ma Tamar mostra al suocero la cinta…

View original post 56 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: