Miriam, la moglie di Mosé

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Miriam

La redazione filo-mosaica non sembra in grado di addomesticare del tutto il carattere forte, libero, affascinante di Miriam.

Da bambina dimostrava doti di persuasione, coraggio e intraprendenza. E’ lei che segue sul fiume il percorso della cesta con dentro il fratellino affidato alle acque E’ lei che si fa avanti con la figlia del faraone, proponendole di assumere una nutrice ebrea per allettare il bambino E’ lei che da alla stessa madre di Mosé la possibilità di svezzare il piccolo.

Amata in famiglia e, successivamente , dal popolo la troviamo a fianco di Mosé e Aronne nella guida di Israele fuori dall’Egitto. Non sappiamo se è sposata quando guida la comunità liturgica nell’adorazione del Dio liberatore. Usa un linguaggio forte e totale nel quale non c’è separazione fra sacro e quotidiano. Insegna al popolo a vedere Dio all’opera dietro gli eventi storici, parla il linguaggio poetico e della danza…

View original post 308 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: