Archive for luglio 2016

Il movimento religioso sociale dei socialisti religiosi svizzeri

luglio 18, 2016

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

  1. Il movimento religioso sociale

  1. I socialisti religiosi svizzeri

Nel 1904 Herman Kutter, un parroco svizzero, raccolse i pensieri dispersi di Blumhardt nel suo libro  “Sie muessen” (essi devono), come in una lente focale. Con inaudita insistenza proclamò alla cristianità del suo tempo che era piaciuto a Dio mostrarsi nella socialdemocrazia atea e materialista, dato che essa compiva le opere che avrebbe dovuto compiere la cristianità. Così egli preparava il terreno per il movimento sociale religioso.

La conferenza che nel 1906 Ragaz tenne in Basilea, di fronte all’associazione dei predicatori, divenne il punto di partenza. Con la sua tesi: il Vangelo abbatte tutte le barriere e tende a rinnovare la vita, egli diede voce a una estesa volontà che creò la sua piattaforma in un movimento. Seguirono piccoli e grandi incontri di persone che la pensavano allo stesso modo e presto il movimento ebbe una larga base. Soprattutto le grandi riunioni…

View original post 646 altre parole

I precursori del socialismo religioso

luglio 17, 2016

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Breve sommario storico

La vaga impressione che anche gli esperti hanno avuto del fenomeno del socialismo religioso e che non di rado è stata di peso per esso, dipende certamente dal fatto che si era cercato fino ad ora di descriverlo sempre con categorie teologiche. Nel migliore dei casi, queste venivano onorate con un paio di date per il lettore, almeno tramite il rinvio a luoghi e date, potesse credere quello che non poteva  comprendere dalla precedente descrizione teologica e cioè che una realtà come il socialismo religioso è veramente apparsa nella Chiesa.  Perciò qui bisogna resistere alla tentazione di rispondere con un’informazione teologica di rispondere alla domanda: quale realtà si ha di fronte quando si parla di socialismo religioso?

Quando più naturalmente il socialismo religioso si basava su una teoria teologica, tanto meno esso intendeva primariamente in tale teoria. Affrontarlo principalmente a partire dalla sua teoria teologica significa, assolutizzare…

View original post 1.513 altre parole

Habiba al-Hinai: ricerca sulle mutilazioni genitali femminili in Oman

luglio 16, 2016

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

15.07.2016 ProMosaik
Habiba al-Hinai: ricerca sulle mutilazioni genitali femminili in Oman
(Foto di ProMosaik)

Come portale per i diritti umani ProMosaik crede nell’importanza della lotta contro le mutilazioni genitali femminili. Poco si è scritto sull’Oman. Molti neppure sanno che in Oman si praticano le mutilazioni genitali femminili.
Per questo abbiamo deciso di tradurre lo studio di ricerca redatto nel gennaio del 2014 dall’attivista Habiba Al Hinai sulle mutilazioni genitali femminili in lingua italiana.


Purtroppo sono ancora in molti a credere che il fenomeno sia tipicamente africano. Invece le mutiliazioni genitali femminili sono diffuse moltissimo anche nei paesi del Medio Oriente e dell’Asia.

Avevamo anche presentato un’intervista a riguardo con Hannah Wettig di StopFGMMidEast per poi intervistare direttamente anche l’autrice dello studio sull’Oman Habiba AlHinai.

Il video sull’intervista con Habiba lo trovate qui.

La mia convinzione personale consiste nel fatto che l’Islam sia la forza di opposizione essenziale contro le MGF nei paesi musulmani. Contrapporre la tortura…

View original post 76 altre parole

Quello che non fa notizia: i poveri in Italia

luglio 15, 2016

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Povertà in Italia – Rapporto Istat

14.07.2016 Action Aid Italia
Povertà in Italia – Rapporto Istat
(Foto di Marco Crupi via Flick.com)

ActionAid: la povertà femminile sottovalutata dalle statistiche ufficiali

Sono oltre 2 milioni le donne in povertà assoluta, ma con gli indicatori attuali non è possibile misurare la distribuzione delle risorse economiche all’interno dei nuclei familiari

Roma, 14.07.2016 – Il rapporto Istat “La Povertà in Italia” pubblicato oggi dimostra che sono ancora troppe le disuguaglianze che affliggono il nostro paese. A pagarne il prezzo più alto sono le donne: sono 2 milioni 277.000 quelle vivono in condizioni di indigenza, più numerose – in termini assoluti – di minori, giovani e anziani.

“Se da una parte la componente femminile e la dimensione di genere emergono come un elemento chiave per comprendere le cause della povertà, dall’altra il governo e i decisori politici non dispongono di strumenti adeguati per la sua analisi. Non esistono infatti indicatori…

View original post 299 altre parole

Trasmetti la Costituzione nata dalla Resistenza ai tuoi figli — Coordinamento Democrazia Costituzionale

luglio 13, 2016

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Appello straordinario La sproporzione delle forze in campo è evidente. Da un lato abbiamo il Governo che ha reclutato i migliori professionisti internazionali della persuasione, ha dalla propria parte una larga parte della carta stampata ed attua una pervasiva informazione sulle reti televisive pubbliche. Fondi illimitati, mezzi illimitati, ed una pervicace decisione di imporre al Paese le nuove regole […]

via Trasmetti la Costituzione nata dalla Resistenza ai tuoi figli — Coordinamento Democrazia Costituzionale

View original post

Herero, il genocidio dimenticato in Namibia

luglio 13, 2016

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Nel 1904, il primo esperimento di sterminio avvenne in Namibia in ambito coloniale

«Il primo genocidio del Novecento», dichiara papa Francesco a proposito dello sterminio degli armeni da parte del governo ottomano con la fattiva collaborazione di alcune comunità kurde. Mi tocca smentirlo. Se proprio si deve stabilire una primogenitura allora la triste medaglia spetta agli Herero, popolazione dell’Africa del sud, Namibia, sterminata dai colonizzatori tedeschi nel 1904, dieci anni prima degli armeni. O i genocidi perpetrati in ambito coloniale non danno punti, non entrano in classifica? La memoria del secolo breve e senza fondo è strapiena, non ci sta più niente. Soprattutto sembra non trovare posto il colonialismo. Sullo sterminio degli Herero [e dei Nama] tacciono manuali di storia, giornali, TV. Nessun Franz Werfel a scrivere un romanzo epico per raccontare le tribolazioni armene. Nessun Primo Levi a chiedersi Se questo è un uomo. Nessun Diario di…

View original post 662 altre parole

Ricorsi anti-Italicum, prima udienza davanti al tribunale di Roma. — Coordinamento Democrazia Costituzionale

luglio 12, 2016

Ricorsi anti-Italicum, in queste ore la prima udienza davanti al tribunale di Roma. Alcune delle questioni di incostituzionalità sollevate dagli avvocati Besostri, Falcone e Salerni sono già state accolte dai tribunali di Messina e Torino. Il ricorso contro la legge elettorale, c.d. “Italicum”, approda davanti al Tribunale di Roma: è stata fissata, infatti, per oggi, 12 Luglio […]

via Ricorsi anti-Italicum, prima udienza davanti al tribunale di Roma. — Coordinamento Democrazia Costituzionale

Il Contro-Summit NATO: costruiamo pace, non guerra!

luglio 12, 2016

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Quest’articolo è disponibile anche in: Inglese

Il Contro-Summit NATO: costruiamo pace, non guerra!

“Anche in un paese filo-NATO come la Polonia siamo riusciti a delegittimare la NATO con successo. Abbiamo presentato molti fatti da molti paesi diversi e abbiamo stabilito con chiarezza che il dinosauro NATO non ha un futuro”

Comunicato stampa da parte della rete NO GUERRA – NO NATO nel contro-vertice a Varsavia, Polonia.

Sei organizzazioni polacche di movimenti per la pace e sociali, nonché la rete internazionale NO GUERRA – NO NATO hanno condotto un  Summit Alternativo “No alla guerra – No al militarismo – Sì ai Rifugiati” a Varsavia, Venerdì 8 luglio. Scopo della conferenza era di continuare la delegittimazione della più grande alleanza militare del mondo, che è permanentemente e globalmente coinvolta in guerre.

Circa 150 persone provenienti da 18 paesi hanno partecipato al contro-vertice, molto più largo di quanto atteso. Tra gli altri, i partecipanti provenivano da Russia, Stati Uniti, Repubblica Ceca, Ucraina, Polonia, Francia…

View original post 270 altre parole

Referendum, quesito unico o spacchettamento? — Coordinamento Democrazia Costituzionale

luglio 11, 2016

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Alfiero Grandi (Comitato per il No): «Giravolte del governo per coprire la propria ritirata e uscire dal cul de sac in cui si è cacciato. Renzi ora ha paura di perdere». Quesito unico o spacchettamento? Ecco il nuovo tormentone estivo, quello sul quale ci si arrovella negli ambienti della politica (con quale scopo non è […]

via Referendum, quesito unico o spacchettamento? — Coordinamento Democrazia Costituzionale

View original post

Spesa militare USA: l’elefante nella stanza

luglio 11, 2016

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

09.07.2016 David Andersson

Quest’articolo è disponibile anche in: Inglese, Tedesco

Spesa militare USA: l’elefante nella stanza
(Foto di Craig Baerwaldt – http://www.craigbaerwaldt.com)

Recentemente sono stato invitato a parlare in una tavola rotonda di Pressenza al DW Media Forum di Bonn, Germania sull’industria delle armi e l’etica. Nel processo di sviluppo della mia presentazione e nella compilazione dei dati sull’economia militare USA e la sua presenza nel mondo, qualcosa è accaduto alle mie credenze. Ho sempre pensato che se avessimo continuato a lavorare per la pace e la nonviolenza, saremmo stati in grado di superare i conflitti e di cambiare la direzione che va verso la guerra. Oggi questa credenza se n’è andata; il mondo è in fiamme, conflitti e violenza hanno guadagnato spazio in ogni continente, e il movimento della pace degli anni ’60 è quasi inesistente.

Da dove veniva la mia credenza? Come ho potuto essere così ingenuo? Come Umanisti, abbiamo alcuni…

View original post 586 altre parole


Yolanda - "Det här är mitt privata krig"

Kreativ text, annorlundaskap, dikter, bipolaritet, Aspergers syndrom, samhällsdebatt

Pioniroj de Esperanto

esplori la pasinton por antaŭenrigardi = esplorare il passato per guardare avanti

Haoyan Do

stories about English language and people in Asian communities in America and in Asia.

Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

Luciana Amato

Parole e disincanto

friulimosaicodilingue

*più lingue conosci più vali*

Acquistaditutto.com

acquistionline,venditeonline,sport,casa,smartwatch,smartphone,iPhone,integratori,cucina,motori,pizza,pasta,

Giornalista Indipendente

Riproduzione Riservata - Testata Giornalistica n.168 del 20.10.2017

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

among Friends

the blog of four Quakers

Medicina, Cultura, e Legge

Articoli su Medicina, Legge e Diritto, ma anche Aforismi, Riflessioni, e Poesie. Autore: Stefano Ligorio

Quaker Scot

Occasional thoughts from Troon and beyond

Gioia per i libri

Recensioni - Poesie - Aforismi

Manuel Chiacchiararelli

Scrittore, Fotografo, Guida Naturalistica, Girovago / Writer, Photographer, Naturalist Guide, Wanderer

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.