Archive for gennaio 2019

Diario del 13/1/2019

gennaio 13, 2019

Gli invii da domani avverranno di sera: impegni di corso professionale
Ascoltare ed ascoltarsi, perchè solo quando si ascolta il rumore che si porta dentro, si può essere pronti ad accogliere la parola altrui.

Michela Marzano
* 2001. E’ scoperto nel bresciano il primo caso italiano di “mucca pazza”. Ma più che mucche, non sono forse gli uomini ad essere impazziti?
Si è chiarito ieri definitivamente che il gruppo italiano quacchero non fa parte dell’area liberal londinese ma conservative (esclusivamente cristiana) dell’Ohio alla novarese Marisa Johnson, presuntuosa e in privato arrogante in forma scritta, che non ci riconosce come quaccheri liberali in Italia. Ha ben ragione. Siamo esclusivamente cristiani e non ci riconosciamo come chiesa ma solo laici amici della Società degli Amici. (Si legga la pagina facebook Quaker Renewal UK (post di ieri delle h. 15.06) in cui invitiamo a scrivere tutti sul nostro sito inglese http://www.ecumenics.eu.

Per iscriversi/disdire l’iscrizione alla Mailing List quacchera su Yahoo o qualsiasi info: quaccheri@quaccheri.it

Meditazione e diario del giorno: richiedilo su whatsapp al 3515040158

gennaio 12, 2019

La prova principale della vera grandezza di un uomo consiste nella percezione della propria piccolezza.

Arthur Conan Doyle
* 1991 Centomila persone sfilano a Roma nella manifestazione nazionale contro la prima guerra del Golgo.

* 1948 La corte Suprema USA dichiara l’uguaglianza tra i neri e bianchi

PS: La notizia riferita alla Prealpina sul caso di pregiudizio non è stata riportata oggi sul quotidiano. Troppo scomodo andare a toccare gli interessi economici.

Si civilizza l’Europa…. ottimo anche in Italia

gennaio 12, 2019

Germania: a maggio 2019 nuova sperimentazione del reddito di base

12.01.2019 – Sandro Gobetti

Germania: a maggio 2019 nuova sperimentazione del reddito di base

In Germania si sta per avviare una nuova fase sperimentale per testare il reddito di base incondizionato. Una sperimentazione che avrà il suo avvio nel 2019. L’esperimento tedesco sarà in parte simile a quello avviato in Finlandia, il che significa che ci sarà un trasferimento di denaro in maniera incondizionata a 250 persone selezionate a caso.

Verranno valutate le connessioni tra i beneficiari ed il mercato del lavoro, la cura e la salute e le relazioni sociali al fine di individuare l’impatto che un reddito di base incondizionato avrà sugli aspetti della vita dei beneficiari. L’ organizzazione Sanktionsfrei che ha sede a Berlino, è l’organizzazione senza scopo di lucro che sta dando vita alla sperimentazione. Il progetto pilota si chiama HartzPlus e sarà condotto come un esperimento scientifico condotto dal professor Rainer Wieland della Bergische Universität Wuppertal. Il team di Sanktionsfrei e il professore Wieland vogliono sperimentare e testare un approccio diverso in merito alla questione della sicurezza sociale rispetto alle attuali misure applicata in Germania al momento (come ad esempio il sistema Hartz IV), che è stato definito invadente, burocratico e con sanzioni esagerate verso i beneficiari. I sostenitori tedeschi sono eccitati all’idea di avviare questa sperimentazione e di raccogliere tutti quei dati necessari per argomentare al meglio le ragioni di un reddito di base.

Fonte UBI Times

Tratto da BIN Italia

Un servizio gratuito cristiano

gennaio 6, 2019
Il senso morale di una società si misura su ciò che fa per i suoi bambini.
Dietrich Bonhoeffer
 
 
Chiedi la meditazione sul tuo whatsapp al 3515040158 o via Sms o ancora via e mail a quaccheri@quaccheri.it oppure via fax al 0331641844. Cerchiamo di offrire un servizio il più ampio possibile coe mezzi di diffusione della preghiera/meditazione
14291822_10208200332900432_1745839846229312806_n

Attention to credit card called “Amica rd” issued in Swisse (from Linkedin)

gennaio 5, 2019

AmiCard Card Fraud Scheme

By Antonio D’Albore | January 25, 2017

0 Comments

Share the knowledge!

Few days back a letter was delivered to our family mailbox. My wife said “hey, your new credit card is here!” although I was not really waiting for any new card.

The letter delivered to my home.

I opened the envelope and inside found a letter from Swiss Banking Group saying that the “innovative” AmiCard was just launched in Italy and that I was pre-approved for 5.000€ credit.

In fact the letter contained an attached embossed card very much similar to a normal credit card.

The card front.

The card back.

The letter continued saying that I could use the card in any shop displaying the AmiCard logo and withdraw cash from more than two millions ATMs without any commission.

The only thing I had to do to make all this a reality, the letter continued was to pay a one-time activation fee of 29,90€ and I could pay back for the credit with a monthly payment of a sum of my choice. Yes, they claim that I could pay back the credit with a monthly payment of any sum of my choice.

In the back of the letter were printed pretty standard Economic Conditions and the IBAN where to remit the initial 29,90€.

After the sum has been paid the organization would activate the card and send PIN and PUK to customer within 45 days.

So far, it looks everything fine. A new financial card circuit with pre-approved credit, payable with monthly installments of any sum you like.

A closer inspection, however, shown a different picture.

A Google search for “Swiss Banking Group” come up with nothing.

A Google search for “amicard” resulted in various card programs, none of them managed by Swiss Banking Group.

Then, I tried to located the SWIBA Group address printed on the footer of the letter, Aeschenplatz 92, Basel, Switzerland but a search.ch query reported that this address does not exist.

Search result from Search.ch.

Same with Google Map and Microsoft Bing Maps. Strangely enough in Aeschenplatz 2 there is an office of SWICA, a swiss insurance Agency.

 

Now let’s have a look at the IBAN where to make the payment for the 29,9€. It’s a Swiss Banking Group so I would have expected a swiss account number. The IBAN printed is MT69STBA19116000200050816176478.
A quick check on iban.com shown a genuine account number held at the St Julian headquarter of SATABANK PLC of Malta.

 

However a check on Malta Public Registry of Companies come out with no Swiba Group LTD registration.

Query on Malta Registry of Companies.

Interesting enough, Swiba Group LTD was found registered in Cyprus, at the database of Department of Companies and Official Receiver so I have very strong reasons to believe this company is the owner of the Maltese bank account.

The company found registered in Cyprus.

The company was registered on Oct 15th, 2015 and got registered office in:

 

Αρχ. Μακαρίου ΙΙΙ & Βύρωνος, (Arch. Makarίoy III & Bύronos, )

  1. LORDOS CENTER, BLOCK B, Floor 2, Flat 203
    3105, Λεμεσός, Κύπρος (3105, Limassol, Cyprus)

 

Mr. Gianni Fasolo was indicated as Director and DELTA QUEST (SECRETARIAL) LIMITED as Secretary.

A further research on various public european Companies Databases confirmed that Swiba Group Limited is a UK company incorporated on January 26, 2016 with registered address in Unit 2, 4 Park Road, Moseley, Birmingham, UK, B13 8AB. Also in this case, Mr. Gianni Fasolo is indicated as Director of the company.

The registered address in Birmingham is those of Central Company Services, a company specialized in incorporation of UK Limited Companies. So, it’s clear that Swiba Group Ltd does not have any real company address and it simply hide itself behind Central Company Service.

 

So, although I cannot be 100% sure, I have enough elements to believe that this Mr. Gianni Fasolo is the man behind this operation.

 

Now the interesting part. The card.

 

The card included in the envelope it looks like a regular credit card except few little things.

 

The card is a standard CR-80 size with a standard tickness, probabily made out of common PVC.

 

The card is offset printed and it sport the Amicard logo with three round circle with almost same color and shape of a MasterCard.

The card PAN is embossed with Standard Gothic font (this is the official font used virtually for all embossed cards in the banking industry) but its position is NOT compliant with standards.

Validity date and Cardholder Name are embossed with OCR 7B that is the standard font for financial embossed cards. The position of this two elements is also NOT compliant with standards.

The first six digits of a card number are known as the Issue Identification Number (INN). My card had 1083 33. A quick query at one of the popular online INN database binlist.net resulted to be associated to Visa Debit Plus issued in USA.

 

Also the first four digits of the PAN must be pre-printed (normally offset) together with the card background right under them but in this card there is nothing printed.

 

The card does not have any chip and this is very strange given that – at least in EU – and mostrly of the developed worlds there are not anymore financial cards in circulation without Chip.

 

Back side is also very interesting!

On the top side, foremost left and right I have found few small marking sign that the card has been personalized with a DataCard DC7000 an obsolete machine.

The magnetic stripe looks perfectly normal but a closer inspection with a professional Barnes Magnetic Stripe Analyzer it come out that the magnetic stripe is absolutely empty!

Not a single bit encoded in it!

Magnetic stripe reading with Barnes Card Analyzer.

 

I have not “opened” the cards but, I have reasons to believe that there is no magnetic stripe embedded in it. What is seems a magnetic stripe could possibly been black printed stripe.

The Signature Panel is filled with a pattern of “AmiCard” with angle and colors incredibly similar to those of a classic MasterCard card.

Signature panels comparison: above reference from MasterCards, below those on AmiCard.

Last elements I checked was the CVV/CVC what is commonly referred as Secuity Number. With my great surprise I found out that the number is pre-printed meaning all cards they produced has the same number. A real CVV/CVC shall be indented or laser engraved, no pre-printing is allowed.

 

There is no UV print neither on the front or on the back of the card. Normally all cards do have some sort of UV sign on the front or sometime on the signature panel.

 

There is no hologram anywhere.

 

There is no micro-text anywhere whereas 99,99% of the financial cards in circulation do have some.

With all those information then I come to the following conclusions:

  • It’s a fake card
  • There is no credit pre-approved anywhere.

 

I believe that the scam put in place by Mr. Fasolo is to get the 29,90€ from the activation fee and hope that enough people fall into the trap.

In case you get this letter I can only suggest to go tour local law enforcement station and file a report.

Share the knowledge!

Attenzione alla truffa di Carta rd Amica emessa in Svizzera e che ricevete a casa

gennaio 5, 2019

Pensiamo di fare cosa utile diffondere il lesto della denuncia presentata alla Polizia Postale per truffa in Italia organizzata in Svizzera, sfruttando dati personali attinti dalla Rete (la persona che ha scitto la relazione qui allegata su Linkedin è anch’essa iscritta a Facebook).

 

img055

Non versate soldi e segnalate alla Polizia la lettera e il collegamento alla mia denuncia (allegato). La Polizia è rimasta incredula del fatto… Eppure sono anni che agiscono impunemente

 

img090

E’ disponibile via e mail articolo pubblicato in Linkedin, in inglese, sul caso scrivendo una richiesta a quaccheri@quaccheri.it Ho difficoltà ad allegarlo su wordpress

amicard card fraud scheme

Un nuovo testo digitalizzato a mano di meditazione 2019

gennaio 5, 2019
Tacete mlto per avere qualcosa da dire che valga la pena di essere inteso. Ma tacete ancora per intenderlo voi stessi
Lanza del Vasto
 
da 2018 “Gioni nonviolent” Ediz. Quale vita s.a..s. che useremo quest’anno come guida digitalizzata. Puoi leggerlo su http://www.quaccheri.it
 
Clicca  per la libera donazione on line a  maurizio_benazzi@libero.it
 
 
 
 
 

In risposta a Salvini

gennaio 4, 2019
Oggi al posto della preghiera quotidiana una riflessione contemporanea tratta dalla pagine di Dietrich Bonhoefffer (Quella in lingua italiana) su Facebook:
 
Risposta a Salvini e la sua presuntà evangelicità occidentale…
 
Qual è oggi il contributo più importante dato dalla teologia della liberazione?
 
…È il pensare la fede in Dio e in questo mondo di peccato a partire da questa storia. Non può essere una fede intellettuale a cambiare le cose, ma la comprensione di un amore, perché c’è una parzialità in Dio. Paolo dice che Dio perdona il peccatore per grazia: la teologia della liberazione ama il povero per il fatto stesso che è un povero. Non è solo una cosa etica o spirituale o di dottrina sociale, ma è un problema teologale. Insomma, non si tratta di appoggiare Gutierrez, ma di pensare una teologia per i poveri di questo mondo, per i marocchini e gli africani e gli asiatici che vengono in Europa. I poveri di questo mondo chiedono ai teologi di lavorare seriamente per loro. È la domanda di Dio (Sobrino, da Jesus 2001)

Email pec al Comune di Olgiate Olona: protesta Contro Ufficio tecnico C.S.P srl di Castellanza

gennaio 3, 2019

Aderisci come me alla Lega contro la caccia

gennaio 1, 2019

Il Signore passò davanti a lui, e gridò:
“Il Signore! Il Signore!
Il Dio misericordioso e pietoso,
lento all’ira,
ricco di bontà e fedeltà,
che conserva la sua bontà fino alla millesima generazione,
che perdona l’iniquità, la trasgressione e il peccato,
ma non terrà il colpevole per innnocente;
che punisce l’iniquità dei padri sopra i figli e sopra i figli dei figli, fino alla terza e alla quarta generazione!”
(Es. 34, 6-7)
Aderisci come noi alla Lega contro la caccia
http://www.abolizionecaccia.it/ vai sul sito e fai liscrizione 2019 con 20 Euro. Con Bonifico, bollettino postale come ho fatto io o carta di credito.

Un segno tangibile di nonviolenza anche contro gli animali. Come animatore nazionale sono entusiasta della cosa e purtroppo non avendo un auto non posso dare un aiuto concreto per gli spostamenti degli animali.

La prima decisione con acquisto a parte del loro calendario è avvenuta due anni fa. La Lega è membro della EFAH, dice testualmente la tessera LAC. Sono Iscritto 2019 anche ad Emergency, sebbene non sia entusiasta del gruppo locale di volontari ed Altroconsumo per la difesa del Consumatore.

Maurizio

PS: Puoi donare per confermare i domini di 6 nostri siti e le due pec. Non abbiamo fondi 8 per mille come gli altri o contributi pubblici come i cattolici e valdesi (anche per le scelte indirette! Un vero scandalo dei protestanti e cattolici).

Aiutaci con un bonifico bancario dunque

Ecco IBAN di Maurizio Benazzi, animatore blogger QUACCHERO IN ITALIA,
IT 22W0305801604100571954856 di Che Banca!

For Europa as Sepa system: MICSITM1 (XXX optional only if request)

For USA and World (except Europe): MICSITM3 (XXX optional only if request)

Info point – Telefono/fax 0039 0331 641844 o 392/1943729 anche Whatsapp
Indirizzo postale: via Luigi Tovo 3, I 21057 OLGIATE OLONA VA
skype maurizio.benazzi email quaccheri@quaccheri.it o pec quacchericonservative@pec.quaccheri.it


Nonviolent Campaign Strategy

Learn how to plan and implement a nonviolent strategy for your campaign

Positive Peace Warrior Network

More People! More Power!! More Progress!!!

The Armchair Theologian

Disestablishmentarianism in the UK, okay?

Fronte Popolare

Organizzazione militante comunista

Quaccheri Medio Olona

Sempre antifascisti: ieri e oggi. Anche domani - creato e gestito dai quaccheri in Italia

Maurizio Benazzi

Resistenza olgiatese - Coalizione civica per l'alternativa - maurizio_benazzi@libero.it

A Friendly Letter

Chuck Fager -- Writer, Editor

ValleOlonaRespira

Basta veleni sul nostro territorio

lessicocristianoblog

Nuova alleanza: usalo come preghiera

Friends in Christ

(Primitive Quakers)

The Postmodern Quaker

An experiment in publishing by George Amoss Jr.

Partito Comunista Italiano Federazione di Varese

Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti. -- Antonio Gramsci

Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

A cura del quacchero conservative Maurizio Benazzi

quaccheri e hutteriti in Italia

Io non vi chiamo più servi; perché il servo non sa quel che fa il suo signore; ma voi vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udite dal Padre mio (Gv 15,15)