Posta ricevuta

Ciao,
per quanti e quante di voi volessero comunque dedicare la disponibilità che ci avevate fornito ad altri gruppi sempre in sostegno alle persone migranti abbiamo qualche contatto da segnalarvi.
Per quanto riguarda la Grecia:

-un’associazione attiva ad Atene che fa diverse attività nella città per tutti coloro che sono per strada (dai migranti ai senzatetto), dal corso per bambini alla distribuzione di siringhe pulite. Conosciamo una ragazza italiana che collabora con loro ormai da diversi mesi e che da anni è in giro per la rotta, è una degli autori dei due autori del sito/blog: https://lungolarottabalcanica.wordpress.com Qui non danno limiti di tempo, si può stare quando si vuole. Questa è la loro pagina fb: https://www.facebook.com/stepsgr/ e il sito: https://steps.org.gr/en/the-organization.
–  i No name Kitchen che sono attivi a Patrasso, abbiamo collaborato con loro in diverse occasioni, c’è chi si trova più o meno con le loro modalità di lavoro. E’ da un po’ che non abbiamo contatti diretti ma se vi interessa sappiamo chi contattare. https://www.facebook.com/NoNameKitchenBelgrade/
–  La luna di Vasilika che lavora a Diavata con sui siamo in contatto ultimamente, in realtà per l’estate avrebbero già abbastanza volontari ma si può provare a chiedere (le condizioni di ingaggio sono differenti: chiedono un contributo di 15€ al giorno ai volontari). https://www.facebook.com/lalunadivasilika/
Ci sono una marea di altre associazioni in Grecia più o meno valide, queste però sono quelle con cui siamo in contatto.
Bosnia:
– Ipsia lavora nel campo governativo Bira a Bihac dove gestisce il social café, un’area comune di socializzazione e svago per le persone (tutti uomini) del campo che è orribile (un’ex fabbrica abbandonata). Ipsia è la ong di Acli, sono presenti in BiH da anni (anche se non nel campo delle migrazioni) ed hanno il vantaggio di essere più che conosciuti e riconosciuti dalle istituzioni. Sono in cerca di aiuti e hanno bisogno di più forze https://www.facebook.com/ipsia.acli/
– i NNK sono tornati attivi a Velika Kladusa e si occupano di distribuzione cibo, vestiti, materiale vario, raccolta di pushback reports e di una piccola “clinica” di primo soccorso. Sono riusciti ad ottenere la registrazione come associazione in BiH qualche giorno fa! Questa è di certo una buona garanzia, ma la situazione a Kladusa è piuttosto instabile.
Se qualcuna di queste opzioni vi interessasse fateci sapere che vi facciamo da canale di contatto, in ogni caso qualsiasi cosa voi scegliate di fare ci piacerebbe tenerci in contatto!!
Per chi potesse: vi aspettiamo a Verona il 20 giugno nel caso riusciste a raggiungerci per la giornata internazionale del rifugiato. (Ci saranno incontri, musica e cibo).
Serena, Matteo e lo staff OBTI

One Bridge To Idomeni Onlus
CF: 93271360237
c/o Mag Verona, Via Cristofoli 31 A – 37138 – VERONA
www.onebridgetoidomeni.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: