Continuazione del la crisi religiosa di George Fox

(continua, IL CAPITOLO “CRISI RELIGIOSA DI GEORGE FOX))

Quando G. Fox ebbe fatta l’esperienza fondamentale della sua vita, quella della “Luce interiore”, cioè dell’immanenza del divino nell’anima di ogni uomo, la sua vita fu trasformata: egli divenne, con frase di Wordsword, “uno spirito dedicato”. La sua bibliografia, nel periodo dal 1647-49, anni della sua “illuminazione”, al 1690, ultimo della sua vita terrena, può chiedere in due parole: apostolato e prigionia: entrambi nella serenità e nella gioia.

Quella che era stata più di venti secoli prima l’intuizione della conciliazione degli opposti del grande Eraclito di Efeso, quando scriveva: “Dio è giorno e notte, inverno ed estate, guerra e pace, abbondanza e penuria; come in noi abita la stessa cosa che è vita e morte, veglia e sonno, gioventù e vecchiaia: e la maggior parte della realtà divina sfugge alla nostra conoscenza soltanto a causa della nostra incredulità. Gli uomini non sanno quanto ciò che è diverso sia in armonia”. Quella che era stata due secoli prima l’esperienza del cardinale di Cues (il Cusano, arcivescovo di Bressanone), cioè che il pensiero  razionale, sottoposto al principio di contraddizione, è inetto ad approssimarsi a quella “conciliazione degli opposti” cioè dei terribili contrasti della vita e dell’esistenza , che è l’unità sintetica vivente dell’Universo; che solo la “intelligentia”, l’intuizione morale e religiosa, “ratio” , e ritrovare l’unità e la ragione sufficiente del mondo e della vita umana – questa stessa fu l’esperienza fondamentale dell’incolto giovane calzolaio, puro di cuore: e anch’egli pronunziò allora il suo “Everlasting Yea”; il suo “Eterno sì”: e si riconciliò con la vita.

“Vidi che, se vi era un oceano di tenebre e di morte, vi era anche un oceano di luce e di amore che si estendeva su di esso. E vidi l’immensità e la bellezza della mia missione: strappare gli uomini alle loro chiese e ai culti umani, verso il culto in spirito e verità: condurli a quella luce interiore che indicherebbe loro la strada che mena a Dio”.

 

Segue la INTUIZIONE RELIGIOSA DI GEORGE FOX nel prossimo sottocapitolo,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: