Archive for 3 agosto 2019

Meeting Minutes

agosto 3, 2019

Meeting Minutes del sabato: Ragaz aveva la consuetudine di raggruppare il suo gruppo proprio il sabato pomeriggio. Non frequentava il culto della Domenica dopo l’abbandono della carriera accademica per la formazione degli operai.

Testo in italiano

Descrizione

“II Regno di Dio non ha in prima istanza nulla a che vedere con la religione e con la chiesa. È la signoria di Dio sul mondo e nel mondo. È il mondo che però obbedisce a Dio ed è redento da Dio. Esso si rivolge regolarmente contro la religione e la contro la chiesa.” (p. 40)
“Possiamo dire che il Regno di Dio non è una dottrina come per i filosofi, non è un dogma come per i teologi e non è una interpretazione della Bibbia come per i dottori della legge, o ancora una istituzione sacra come per i sacerdoti. Non è una filosofia, non è una religione, non è un chiesa, ma una realtà storica e un messaggio di questa realtà. Il Regno di Dio si manifesta solo in questo modo. È una questione che riguarda l’attimo. È la vicinanza di Dio nell’attimo; è offerta e richiesta. Offre grande attenzione e sostegno, esige una completa conversione, un completo cambiamento di pensiero, di mentalità e di struttura.” (p. 59)

ragaz

https://www.libreriauniversitaria.it/regno-dio-bibbia-ragaz-leonhard/libro/9788899098094?fbclid=IwAR22hldsTw8sda3Y9JCVOdX_zJEK3n8L-dhhUIuhyoRUgtqcyBBHQYjV3F8

Colui che non ha risparmiato il proprio Figlio, ma lo ha dato per noi tutti, non ci donerà forse anche tutte le cose con lui? (Romani 8,32)

L’opportunità non bussa. Si presentada sola quando butti giù la porta

Kyle Chandler

* 1940 L’Itali invade la Somalia britannica

*1867 muore a Berlino  August Bockh, filologo e storico tedesco

“una Chiesa della fede, che non sia di più Chiesa dell’amore puro r universale, non serve a nulla,”

Dietrich Bonhoeffer

APM critica l’assenza di una una politica europea per combattere l’antiziganismo

agosto 3, 2019

02.08.2019 – Associazione per i Popoli Minacciati

APM critica l’assenza di una una politica europea per combattere l’antiziganismo
Il memoriale a Berlino per i Sinti e Rom vittime del nazismo (Foto di Don Barrett via Flickr (CC BY-NC-ND 2.0))

In occasione della giornata della memoria per ricordare i Sinti e Rom uccisi durante la Seconda guerra mondiale, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) critica duramente la completa mancanza di strategie dell’UE per combattere il crescente antiziganismo in Europa. Il decennio europeo per l’inclusione dei Rom è terminato solo cinque anni fa, ma tuttora non vi è alcuna strategia europea su come tutelare e sostenere le minoranze europee dei Sinti e Rom.

In alcuni paesi europei la situazione dei Sinti e Rom è disastrosa. Per l’APM, è vergognoso che a portare in pubblico la questione del crescente antiziganismo siano solamente le organizzazioni della società civile mentre l’UE fa finta di niente e, anzi, sembra brillare per la completa mancanza di strategie di tutela contro la crescente discriminazione dei popoli romaní. L’APM si augura che con la nuova presidenza di Ursula von der Leyen, la Commissione Europea possa finalmente sviluppare un programma europeo per tutelare i popoli romaní dalla discriminazione, sostenerne la lingua e cultura e supportare lo sviluppo di prospettive economiche.

Il 2 agosto 2019 ricorre il 75esimo anniversario dello scioglimento del “campo degli zingari” di Auschwitz. Le commemorazioni dell’olocausto dei Sinti e Rom, organizzate dal Consiglio centrale dei Sinti e Rom tedeschi e dalla Roma Association Polonia, si tengono l’1 e il 2 agosto a Cracovia e nel vicino memoriale di Auschwitz/Birkenau.

Physicians for Social Responsibility opposes US withdrawal from the INF Treaty

agosto 3, 2019

02.08.2019 – Washington D.C., United States – Pressenza London

Physicians for Social Responsibility opposes US withdrawal from the INF Treaty
Reagan and Gorbachev shake hands after signing the INF Treaty

We publish here the press release from Physicians for Social Responsibility in the USA on the day the INF treaty expired.

“Such a withdrawal would turn back the clock to a dangerous era”

Physicians for Social Responsibility firmly opposes President Donald Trump’s dangerous decision to withdraw from the 1987 Intermediate-Range Nuclear Forces (INF) Treaty. This vital landmark treaty entered into force during the Cold War, at the height of elevated tensions between the United States and Russia. It remains responsible for eliminating over 2,600 intermediate-range missiles, bringing tangible progress in stabilization and disarmament efforts between the two countries. Withdrawing from the INF Treaty would make Americans less safe and increase the risk of nuclear conflict between the United States and Russia.

Russia and the United States possess the largest nuclear stockpiles in the world. The INF Treaty played a critical role in ending the Cold War, and it increases pressure on both countries to reduce their arsenals. Trump’s decision to unilaterally withdraw from the Treaty would set a devastating precedent for all nuclear armed countries to renege on their disarmament responsibilities.

“Such a withdrawal would turn back the clock to a dangerous era that put the United States and Russia on the brink of nuclear war,” said Jeff Carter, Executive Director of Physicians for Social Responsibility. “President Trump’s plan would weaken national and international security while potentially fueling a new arms race.

From a medical perspective, the risks of escalation are clear: No nation on earth would have an adequate mass emergency or health response in the event of a nuclear exchange, and all nations have an interest in preventing the catastrophic humanitarian consequences that would result from the use of nuclear weapons.

As we approach the 74th anniversary of the Hiroshima and Nagasaki bombings, we are reminded of the true human cost of using nuclear weapons. PSR recommends that the United States negotiate with all nuclear-armed countries for the total elimination of their nuclear arsenals. In the meantime, for the sake of all nations, including the United States and Russia, it is critical that both countries recommit to further negotiations, and pivot away from dragging the world into a new arms race.


Nonviolent Campaign Strategy

Learn how to plan and implement a nonviolent strategy for your campaign

Positive Peace Warrior Network

More People! More Power!! More Progress!!!

The Armchair Theologian

Disestablishmentarianism in the UK, okay?

Fronte Popolare

Organizzazione militante comunista

Quaccheri Medio Olona

Sempre antifascisti: ieri e oggi. Anche domani - creato e gestito dai quaccheri in Italia

Maurizio Benazzi

Resistenza olgiatese - Coalizione civica per l'alternativa - maurizio_benazzi@libero.it

A Friendly Letter

Chuck Fager -- Writer, Editor

ValleOlonaRespira

Basta veleni sul nostro territorio

lessicocristianoblog

Nuova alleanza: usalo come preghiera

Friends in Christ

(Primitive Quakers)

The Postmodern Quaker

An experiment in publishing by George Amoss Jr.

Partito Comunista Italiano Federazione di Varese

Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti. -- Antonio Gramsci

Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

A cura del quacchero conservative Maurizio Benazzi

quaccheri e hutteriti in Italia

Io non vi chiamo più servi; perché il servo non sa quel che fa il suo signore; ma voi vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udite dal Padre mio (Gv 15,15)