Archive for 28 settembre 2019

Allarme varesino

settembre 28, 2019

ALLARME

Varese malata d’azzardo

Adulti e bambini giocano 2.200 euro a testa all’anno. In Sala Veratti i volti di esistenze distrutte

Non arretra l’epidemia del gioco d’azzardo in città e in provincia, nei bari e online.

I più recenti dati disponibili, relativi alla chiusura del 2018, raccontano di un consistente giro di soldi: solo nel solo capoluogo sarebbero stati spesi 176 milioni di euro, di cui oltre 132 all’interno di locali e quasi 44 davanti a una tastiera di pc o smartphone.

La cifra totale, ridistribuita statisticamente sul numero di residenti, bambini e minorenni inclusi, documenta per ogni varesino puntate potenziali ogni anno per quasi 2.200 euro: tenuto conto che, secondo l’ultima ricerca dell’Istituto superiore di sanità, la sola disponibile in Italia, i giocatori maggiorenni nel paese sono circa il 34 per cento della popolazione, le cifre messe sul piatto da chi gioca sono ben alte.

Perciò, la consapevolezza e la sensibilizzazione sul tema sono un primo, indispensabile passo.

Grazie all’azione del varesino Alessandro Ozzella e dell’associazione di promozione sociale And – Azzardo e nuove dipendenze, in città si tornerà a parlare dell’argomento, con “Azzardo in mostra”.

La rassegna espositiva racconta il vissuto emotivo delle persone coinvolte nella patologia attraverso i dipinti dai colori forti di Vincenzo Salvator Enrico Morlotti, artista di Cittiglio, fotografie di privati e vignette del gallaratese Valerio Marini. Ci sono anche quattro installazioni dello stesso Ozzella, immagini decise che esplicitano i pericoli derivanti dal tirare troppo la corda, fino all’azzardopatia

«E’ come finire nelle sabbie mobili» dicono i promotori dell’iniziativa. Sono trappole travestite da facili vincite e seduzioni per vittime che non hanno genere né età: su tutto, i volti devastati di chi si accorge troppo tardi di essersi giocato la propria vita e, spesso, anche quella dei familiari. L’esposizione è stata allestita con il patrocinio dell’Amministrazione comunale per la prima nel 2018 al Circo Oz di Bobbiate.

Ora potrà essere visitata nella centralissima sala Veratti (in via Veratti) da domani fino a martedì 1 ottobre (dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle ore 19.30, con ingresso libero).

«Siamo molto soddisfatti di poter proporre e affrontare in una sede prestigiosa un tema tanto delicato» spiega Ozzella.

«Molto spesso si pensa che a cadere nella trappola siano solo le persone fragili, che senz’altro si ammalano prima – aggiunge Daniela Capitanucci -, ma non sono le sole a finire nella rete: l’azzardopatia è un problema che potenzialmente riguarda chiunque, a causa dei meccanismi di condizionamento del gioco che ne strutturano la dipendenza: si regala l’illusione di piccole vincite, mentre, invece, se si continua a giocare, l’unica certezza è di perdere incessantemente».

Tornando ai numeri, Varese assorbe da sola l’11,3 per cento del giocato fisico e online a livello provinciale, che è passato complessivamente da 1 miliardo e 430 milioni di euro nel 2017 a un miliardo e 546 milioni dello scorso anno, quando, a livello nazionale, si è sfondato il tetto dei i 106 miliardi.

A livello regionale, il dato disponibile al momento riguarda il solo gioco d’azzardo fisico e documenta un giro d’affari intorno ai 15 miliardi di euro, sempre nel 2018. Tutti i dati hanno come fonte l’Amministrazione delle dogane e monopoli (Adm e Aams) e sono stati messi a disposizione dall’associazione di promozione And – Azzardo e nuove dipendenze.

Elisabetta Castellini

Fonte: La Prealpina

 

Climate Strike part 2: 27/9/19. In total more than 6 million in the streets

settembre 28, 2019

28.09.2019 – London, UK – Silvia Swinden

Climate Strike part 2: 27/9/19. In total more than 6 million in the streets
Young demonstrators join the Climate Strike in Buenos Aires (Image by Climate Strike Facebook)

Between last week’s marches and yesterday, massive demos have taken place all over the world to demand urgent action on fossil fuels responsible for climate change, pollution induced illness and death and to end the culture of business as usual as long as there is profit to be made.

Images speak louder than words…

Barcelona by Pressenza

Florence by Pressenza

Santiago de Chile by Pressenza

Madrid by Pressenza

Barcelona, Indonesia, Finland, Greece, India, Kenya, Hungary, Russia, Mexico. Iraq, Austria, Pakistan, Peru, UK, Canada, Israel, etc, etc, etc, by Greta T Facebook

Rome by Pressenza

Meeting Minutes

settembre 28, 2019

Meeting minutes del 28-9-2019

” Una pace futura potrà esser veramente tale solo se prima sarà stata trovata da ognuno in se stesso – se ogni uomo si sarà liberato dall’ odio contro il prossimo, di qualunque razza o popolo, se avrà superato quest’odio e l’avrà trasformato in qualcosa di diverso, forse alla lunga in amore se non è chiedere troppo. E’ l’unica soluzione possibile.”

Etty Hillesum

Ringraziamo Dio del fatto che altre 12 Nazioni abbiano approvato l’altro ieri il trattato contro la proliferazione nucleare… (Il trattato ha già compiuto quasi due terzi della strada per arrivare alla sua entrata in vigore).

Ai tempi di Etty non erano ancora state sganciate le bombe nucleari in Giappone e la spiritualità deve avere sempre i piedi per terra. Non siamo angeli. Al limite tutti sacerdoti, sosteniamo come quaccheri. Tutti laici.

Salmo 57

Fiducia nel momento della difficoltà
1S 24 (Sl 142; = 108:1-7)
1 Al direttore del coro.
«Non distruggere».
Inno di Davide, quando, perseguitato da Saul, fuggì nella spelonca
.
Abbi pietà di me, o Dio, abbi pietà di me,
perché l’anima mia cerca rifugio in te;
e all’ombra delle tue ali io mi rifugio
finché sia passato il pericolo.
2 Io invocherò Dio, l’Altissimo,
Dio che agisce in mio favore.
3 Egli manderà dal cielo a salvarmi,
mentre chi vuol divorarmi m’oltraggia; [Pausa]
Dio manderà la sua grazia e la sua fedeltà.
4 L’anima mia è in mezzo a leoni;
dimoro tra gente che vomita fiamme,
in mezzo a uomini i cui denti sono lance e frecce,
e la cui lingua è una spada affilata.
5 Innàlzati, o Dio, al di sopra dei cieli,
risplenda la tua gloria su tutta la terra!
6 Essi avevano teso una rete ai miei piedi,
mi avevano piegato,
avevano scavato una fossa davanti a me,
ma essi vi sono caduti dentro. [Pausa]
7 Il mio cuore è ben disposto, o Dio,
il mio cuore è ben disposto;
io canterò e salmeggerò.
8 Dèstati, o gloria mia, destatevi,
saltèrio e cetra!
Io voglio risvegliare l’alba.
9 Io ti celebrerò tra i popoli, o Signore,
ti loderò tra le nazioni,
10 perché grande fino al cielo è la tua bontà,
e la tua fedeltà fino alle nuvole.
11 Innàlzati, o Dio, al di sopra dei cieli,
risplenda la tua gloria su tutta la terra!

La vita senza tenerezza e senza amore non è che un macchinario non oliato, pieno di cigolii e di strappi.

Victor Hugo

* 2000 La visita di Ariel Sharon alla Spianata delle moschee a Gerusalemme fa scoppiare la rabbia dei palestinesi. Inizia la seconda Intifada, la rivolta dilaga in Israele e nei territori.

* Anniversario della nascita di Confucio

* 1917 muore in trincea in Belgio Thomas Ernest Hulme, critico e poeta inglese

“Dal primo risveglio sino al sonno dobbiamo assolutamente raccomandare e affidare il nostro prossimo a Dio, e preoccuparci di far sì che vi siano per lui delle preghiere”

D. Bonhoeffer

12 Stati aderiscono al TPAN in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione totale delle armi nucleari

settembre 28, 2019

27.09.2019 – International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Quest’articolo è disponibile anche in: IngleseGreco

12 Stati aderiscono al TPAN in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione totale delle armi nucleari
(Foto di ICAN)

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione totale delle armi nucleari, il 26 settembre, 12 Stati hanno compiuto un altro passo significativo verso il raggiungimento di questo obiettivo, firmando o ratificando il Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari, durante una speciale cerimonia ad alto livello tenutasi presso la sede dell’ONU a New York.

Le cinque nazioni che hanno ratificato il trattato durante la cerimonia sono:

Bangladesh

Kiribati

Laos

Maldive

Trinidad & Tobago

A questi Stati si aggiunge anche l’Ecuador, che è diventato il 27° Stato a ratificare il trattato il 25 settembre, un giorno prima della cerimonia.

I seguenti Stati hanno firmato il trattato:  Botswana, Dominica, Grenada, Lesotho, St Kitts e Nevis, Tanzania e Zambia, così come le Maldive e Trinidad e Tobago (che hanno firmato e ratificato il trattato durante la cerimonia).

Il trattato ha ora 79 firmatari e 32 Stati parti. Con la firma, uno Stato si impegna a non intraprendere alcuna azione che possa minare l’oggetto e lo scopo del trattato. Al momento del deposito del suo strumento di ratifica, accettazione, approvazione o adesione, uno Stato diventa legalmente vincolato dai termini del trattato. Il trattato entrerà in vigore quando arriverà a 50 Stati parti, rendendo le armi nucleari illegali ai sensi del diritto internazionale.

La cerimonia è stata ospitata da sostenitori di lunga data del trattato – Austria, Brasile, Brasile, Costa Rica, Indonesia, Irlanda, Messico, Nuova Zelanda, Nigeria, Sudafrica e Tailandia – e ha permesso ai presidenti e ai ministri degli esteri di compiere questo importante passo mentre erano riuniti all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Il neoeletto presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il nigeriano Tijjani Muhammad-Bande, ha aperto la cerimonia e si è espresso con passione a sostegno dell’importanza del trattato. “Ci congratuliamo con gli Stati che hanno aderito al TPAN ed esortiamo coloro che non l’hanno ancora fatto a partecipare a questa importantissima azione”, ha detto durante il suo discorso alla plenaria dell’Assemblea Generale all’inizio della giornata.

Beatrice Fihn, direttore esecutivo di ICAN, ha celebrato la decisione di questi 12 paesi e l’esplicito sostegno al trattato in tutto il mondo.  “Lontano dalla maggior parte delle telecamere, ci riuniamo per fare il vero lavoro per il disarmo nucleare. Per il bene del vostro popolo e per il bene del mondo spingete il trattato verso l’entrata in vigore […..] Oggi, in questa sala, sento la bilancia che si inclina verso l’eliminazione delle armi nucleari. Questo giornata d’azione ci fa sperare tutti in un momento cupo”.

Il trattato ha già compiuto quasi due terzi della strada per arrivare alla sua entrata in vigore e ci si aspetta che questo slancio continui. Diversi paesi hanno confermato ad ICAN che le loro ratifiche sono imminenti e gli attivisti in tutto il mondo non si fermeranno finché ogni paese non avrà aderito.

Traduzione dall’inglese di Anna Polo

12 States join the Nuclear Ban Treaty on International Day for the Total Elimination of Nuclear Weapons 2019

settembre 28, 2019

27.09.2019 – International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

This post is also available in: ItalianGreek

12 States join the Nuclear Ban Treaty on International Day for the Total Elimination of Nuclear Weapons 2019
(Image by ICAN)

September 27, 2019

On the International Day for the Total Elimination of Nuclear Weapons, 12 states took another significant step towards achieving this goal by signing or ratifying the UN Treaty on the Prohibition of Nuclear Weapons, during a special High-Level Ceremony at the UN Headquarters in New York.

The five nations that ratified during the ceremony are:

  • Bangladesh
  • Kiribati
  • Laos
  • Maldives
  • Trinidad & Tobago

These states are also joined by Ecuador, which became the 27th state to ratify the Treaty on September 25th, one day before the ceremony.

The following states signed on to the Treaty:  Botswana, Dominica, Grenada, Lesotho, St Kitts and Nevis, Tanzania and Zambia, as well as the Maldives and Trinidad and Tobago (as the latter two states both signed and ratified the Treaty during the ceremony).

The treaty now has 79 signatories and 32 States Parties. By signing, a State commits to not take any action that would undermine the treaty’s object and purpose. Upon depositing its instrument of ratification, acceptance, approval or accession, a state becomes legally bound by the terms of the treaty. When the Treaty has 50 states Parties it will enter into force, making nuclear weapons illegal under international law.

The ceremony was hosted by long-time champions of the Treaty: Austria, Brazil, Costa Rica, Indonesia, Ireland, Mexico, New Zealand, Nigeria, South Africa and Thailand and enabled presidents and foreign ministers to take this important step while they were gathered at the UNGA.

Newly-elected President of the UN General Assembly, Mr Tijjani Muhammad-Bande of Nigeria, opened the ceremony, and spoke passionately in support of the Treaty’s importance in ending nuclear weapons. “We commend states that have joined TPNW and urge those who have not done so to do join in this most vital action,“ he said during his address to the UNGA Plenary event earlier in the day.

Beatrice Fihn, Executive Director of ICAN, celebrated the move by these 12 countries and the outspoken support for the Treaty around the world throughout the day.  “Away from most cameras, we come together to do the actual work of nuclear disarmament. For the good of your people and the good of the world you propel the Treaty toward entry-into-force […]  Today, in this room, I feel the scale tilting toward the Elimination of Nuclear Weapons. This day of action gives us all hope at a bleak time.”

After today, the treaty is almost two-thirds of the way to its entry into force, and this momentum is expected to continue. Several countries have confirmed to ICAN that their ratifications are imminent, and campaigners around the world will not stop until every country is on board.


Yolanda - "Det här är mitt privata krig"

Kreativ text, annorlundaskap, dikter, bipolaritet, Aspergers syndrom, samhällsdebatt

Pioniroj de Esperanto

esplori la pasinton por antaŭenrigardi = esplorare il passato per guardare avanti

Haoyan Do

stories about English language and people in Asian communities in America and in Asia.

Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

Luciana Amato

Parole e disincanto

friulimosaicodilingue

*più lingue conosci più vali*

Acquistaditutto.com

acquistionline,venditeonline,sport,casa,smartwatch,smartphone,iPhone,integratori,cucina,motori,pizza,pasta,

Giornalista Indipendente

Riproduzione Riservata - Testata Giornalistica n.168 del 20.10.2017

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

among Friends

the blog of four Quakers

Medicina, Cultura, e Legge

Articoli su Medicina, Legge e Diritto, ma anche Aforismi, Riflessioni, e Poesie. Autore: Stefano Ligorio

Quaker Scot

Occasional thoughts from Troon and beyond

Gioia per i libri

Recensioni - Poesie - Aforismi

Manuel Chiacchiararelli

Scrittore, Fotografo, Guida Naturalistica, Girovago / Writer, Photographer, Naturalist Guide, Wanderer

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.