Archive for 6 ottobre 2019

Meeting Minutes

ottobre 6, 2019
Meeting Minutes del 7 ottobre 2019: buona settimana
 
“…ora che non voglio più possedere nulla,
ora possiedo tutto
e la mia ricchezza interiore è immensa”
 
Etty Hillesum
 
 
 
Durante il corso della storia, l’Europa è stata protagonista di così tanti massacri e orrori, che dovrebbe chinare la testa per vergogna
 
Dedmond Tutu
 
 
* 1931 Nasce Desmond Tutu, leader della lotta anti-apartheid in sud Africa e premio Nobel per la pace, proprio come noi
 
* 2001 Ha iniziato la guerra degli USA edegli Alleati europei contro l’Afghanistan
 
* Fine di Navaratri (induismo)
 
* 1981 muore a Milano Sergio Solmi, poeta e scrittore e saggista
 
 
” Come l’amore Di Dio entrò nel mondo e si piegò al fraintendimento e all’ambiguità di tutto ciò che è mondano, così l’amore cristiano non esiste se non nell’ambito mondano, nell’infinita pienezza del concreto agire mondano e soggiorno a ogni forma di falsa interpretazione e di condanna.”
 
Dietrich Bonhoeffer
 
 
La tristezza chiude le porte del paradiso, la preghiera le apre, la gioia le abbatte…
(Proverbio Ebraico)
 
Una preghiera per la mia salute: ho iniziato un percorso regionale di “Paziente cronico”, nella sanità pubblica che è scarsa di risorse. E’ il mio unico timore….

Migranti, trattative segrete tra le autorità italiane e i trafficanti libici – inchiesta esplosiva di Avvenire

ottobre 6, 2019

05.10.2019 – Redazione Italia

Migranti, trattative segrete tra le autorità italiane e i trafficanti libici – inchiesta esplosiva di Avvenire
Soccorso in mare Open Arms (Foto di Pressenza)

In questi giorni Avvenire ha pubblicato in due articoli i risultati di un’inchiesta scottante con la quale documenta l’incontro, rimasto segreto, dell’11 maggio 2017, al Cara di Mineo in Sicilia tra alcuni delegati del Governo allora in carica, i nostri servizi segreti e una delegazione libica della quale faceva parte anche Abd al-Rahman al-Milad, detto Bija, un trafficante di esseri umani, ben noto alle Nazioni Unite come “signore della guerra dedito alle peggiori violazioni dei diritti umani.”

Attraverso il suo corposo materiale fotografico il giornalista Nello Scavo di Avvenire scoperchia così la vera natura dell’incontro con il quale si intendeva “studiare il modello Mineo” per bloccare le partenze di migranti e profughi dalla Libia prendendo accordi con personaggi del calibro di Bija già sotto inchiesta dell’Onu per le sue attività di schiavista e tuttora tra i capi della Guardia Costiera libica.

L’inchiesta di Avvenire che è già stata ripresa da alcune testate internazionali come The Guardian, è destinata a avere delle forti ripercussioni nel mondo politico italiano scatenando interrogazioni parlamentari e si spera inchieste giudiziarie.

Dopo anni in cui si è gettato fango sulle ONG mentre sono state tali organizzazioni a chiedere per prime l’apertura dei corridoi umanitari proprio per evitare i traffici di persone, è il tempo adesso di fare chiarezza, accertare la verità e le responsabilità politiche.

Con l’inchiesta di Avvenire l’attenzione si sposta immediatamente dalla criminalizzazione delle ONG verso le politiche criminali dei governi che in nome della propaganda e del consenso sono scesi a patti con truci personaggi ai quali hanno praticamente consegnato la vita e il destino di migliaia di persone.

[Ecuador] National strike: The cry of the people in the streets

ottobre 6, 2019

[Ecuador] National strike: The cry of the people in the streets

06.10.2019 – Redacción Ecuador

This post is also available in: SpanishFrenchGreek

[Ecuador] National strike: The cry of the people in the streets
Paro Nacional: El grito del pueblo a las calles

By Fluxus Foto

After the official announcement of the new economic measures, mainly the liberation of the subsidy to the prices of the extra gasoline and diesel, the union of transporters at national level decided to call a paralysis of its activities, leaving without public transport most of the national territory.

Yesterday, Thursday October 3, since the early hours of the morning, blockages were observed in the roads, burning tires and groups of drivers demanding the immediate repeal of the economic measure imposed by the government. During the course of the day, the demonstrators joined these protests to march to the palace of Carondelet and reject the economic policies favourable to the IMF. Mainly students from the Central University, gathered in the centre of the capital to start a march to the Government Palace.

In response to these protests, the government deployed a police contingent to restore order and contain the riots. Abuse by the police force and repression with violent acts against demonstrators spread to the press, specifically to photojournalist colleagues who were in the exercise of their trade.

In the afternoon, President Lenin Moreno decreed the state of exception with a 60-day deadline, arguing that there will be no going back with the decrees made. Thus, throughout the day, the confrontations between citizens and the police intensified, leaving a considerable number of people arrested and wounded.

Those of us who are on the streets are people who live it and fight it day by day. All the people who have taken to the streets are workers, fathers and mothers, students and young people have grown tired of the authoritarianism and cynicism of this government, which has looked after all the interests except those of the Ecuadorian people. These protests are the heap of indignation contained in a suspended breath that has been held for more than 10 years, and it was yesterday that it finally exploded to demand a dignified policy for the country.

You can find the full report in:

View at Medium.com

Translation Pressenza London

Pubblicato su Uncategorized | Leave a Comment »

Meeting Minutes

ottobre 6, 2019

Meeting minutes del 6*10*2019: buona Domenica

Grazie degli auguri

Sadness

If sadness

Comes my way tomorrow

I trust in God

To ease my sorrow

David Herr

La creatività è contagiosa. Trasmettila.

Albert Einstein

Avviso ricevuto da Stefano Barletta:

Giralo per favore, bimbo di 17 mesi necessità di sangue Gruppo B Positivo per Leucemia Fulminante. Tel. 328269444
Riccardo Capriccioli
Fai girare la Email è
urgente è importante… ti prego non fermarla.

* 1973 Guerra del Kippur fra Israele e Paesi Arabi

* 1991 30000 persone manifestano a Reggio Calabria contro la violenza mafiosa

* 1917 muore a Napoli Edoardo Scarfoglio, scrittore e giornalista

Preghiera del giorno

Salmo 90

Libro quarto, Salmi 90-106
(Ap 7:12; 15:3-4)
Brevità della vita umana
Nu 14:22-38; Ec 1:4; Gm 4:14
1 Preghiera di Mosè, uomo di Dio.
Signore, tu sei stato per noi un rifugio
d’età in età.
2 Prima che i monti fossero nati
e che tu avessi formato la terra e l’universo,
anzi, da eternità in eternità, tu sei Dio.
3 Tu fai ritornare i mortali in polvere,
dicendo: «Ritornate, figli degli uomini».
4 Perché mille anni sono ai tuoi occhi
come il giorno di ieri ch’è passato,
come un turno di guardia di notte.
5 Tu li porti via come in una piena;
sono come un sogno.
Sono come l’erba che verdeggia la mattina;
6 la mattina essa fiorisce e verdeggia,
la sera è falciata e inaridisce.
7 Poiché siamo consumati per la tua ira
e siamo atterriti per il tuo sdegno.
8 Tu metti le nostre colpe davanti a te
e i nostri peccati nascosti alla luce del tuo volto.
9 Tutti i nostri giorni svaniscono per la tua ira;
finiamo i nostri anni come un soffio.
10 I giorni dei nostri anni arrivano a settant’anni;
o, per i più forti, a ottant’anni;
e quel che ne fa l’orgoglio, non è che travaglio e vanità;
perché passa presto, e noi ce ne voliam via.
11 Chi conosce la forza della tua ira
e il tuo sdegno con il timore che t’è dovuto?
12 Insegnaci dunque a contare bene i nostri giorni,
per acquistare un cuore saggio.
13 Ritorna, SIGNORE;
fino a quando?
Muoviti a pietà dei tuoi servi.
14 Saziaci al mattino della tua grazia,
e noi esulteremo, gioiremo tutti i nostri giorni.
15 Rallegraci in proporzione dei giorni che ci hai afflitti
e degli anni che abbiamo sofferto tribolazione.
16 Si manifesti la tua opera ai tuoi servi
e la tua gloria ai loro figli.
17 La grazia del Signore nostro Dio sia sopra di noi,
e rendi stabile l’opera delle nostre mani;
sì, l’opera delle nostre mani rendila stabile.

” Quando non si sa più che cosa dobbiamo a noi stessi e agli altri e viene a mancare il sentimento per la qualità umana, come pure la forza di mantenere le distanze , allora il caos è appena fuori dalla porta.”

Dietrich Bonhoeffer

Pubblicato su Uncategorized | Leave a Comment »


Nonviolent Campaign Strategy

Learn how to plan and implement a nonviolent strategy for your campaign

Positive Peace Warrior Network

More People! More Power!! More Progress!!!

The Armchair Theologian

Disestablishmentarianism in the UK, okay?

Fronte Popolare

Organizzazione militante comunista

Quaccheri Medio Olona

Sempre antifascisti: ieri e oggi. Anche domani - creato e gestito dai quaccheri in Italia

Maurizio Benazzi

Resistenza olgiatese - Coalizione civica per l'alternativa - maurizio_benazzi@libero.it

A Friendly Letter

Chuck Fager -- Writer, Editor

ValleOlonaRespira

Basta veleni sul nostro territorio

lessicocristianoblog

Nuova alleanza: usalo come preghiera

Friends in Christ

(Primitive Quakers)

The Postmodern Quaker

An experiment in publishing by George Amoss Jr.

Partito Comunista Italiano Federazione di Varese

Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti. -- Antonio Gramsci

Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

A cura del quacchero conservative Maurizio Benazzi

quaccheri e hutteriti in Italia

Io non vi chiamo più servi; perché il servo non sa quel che fa il suo signore; ma voi vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udite dal Padre mio (Gv 15,15)