Archive for gennaio 2020

Altro che disarmo: ecco come l’Unione europea si prepara alla corsa alle armi

gennaio 31, 2020

Quaccheri e cristiani senza chiesa

https://www.fanpage.it/politica/altro-che-disarmo-ecco-come-lunione-europea-si-prepara-alla-corsa-alle-armi/
Altro che disarmo: ecco come l’Unione europea si prepara alla corsa alle armi
Per gli eurodeputati è arrivato il momento di mostrare credibilità attraverso gli interventi militari e per la prima volta la Commissione – nonostante sia proibito dai trattati – ha destinato dei fondi (13 miliardi) per la ricerca e lo sviluppo militare, mentre con lo European Peace Facility potrà esportare armi in zone di guerra.
Politica italiana
Europa
29 gennaio 2020 15:17
di Gloria Bagnariol
L’Unione europea vuole riposizionarsi a livello globale e per farlo sta scegliendo la forza delle armi. Per anni le strategie in materia di difesa sono state costruite intorno ai temi dello sviluppo e della cooperazione, ma tra le pieghe dei finanziamenti europei e negli indirizzi politici ci si prepara a un nuovo corso. A Strasburgo è stato approvato il report annuale sulle politiche di difesa, una procedura standard che non ha alcun…

View original post 697 altre parole

Trivelle, processi, disastri ambientali: ecco perché ENI non può insegnare sostenibilità

gennaio 30, 2020

Quaccheri e cristiani senza chiesa

29.01.2020 – Redazione Italia

Trivelle, processi, disastri ambientali: ecco perché ENI non può insegnare sostenibilità
Raffineria di Sannazzaro (Foto di Alessandro Vecchi, Wikimedia Commons)

L’annuncio che ENI potrà formare docenti sui temi ambientali ha scatenato un putiferio. Giustificato dalle strategie aziendali e dalle tante ombre del big petrolifero.

L’Italia sarà la prima nazione al mondo ad introdurre l’educazione civica ai cambiamenti climatici a scuola. Ma gli insegnanti potranno anche essere formati da ENI, una tra le maggiori società internazionali per produzione di petrolio e gas. Un paradosso tutto italiano, in tempi di Green New Deal e decarbonizzazione. ENI infatti primeggia per esplorazioni e trivellazioni di fonti fossili in 67 paesi del mondo e investe, appena lo 1,88% del proprio fatturato in progetti di sviluppo per le energie rinnovabili (dati 2018).

L’iniziativa per i docenti, frutto di una convenzione con l’Associazione nazionale dei presidi italiani, in collaborazione con la multinazionale, è già partita a Roma, Milano e Bologna. Proseguirà…

View original post 1.387 altre parole

Who knew what, when, why? “Terror police list’ was shared across Government, NHS, Ofsted and 20 councils

gennaio 29, 2020

Ecumenics without churchs

28.01.2020 – Extinction Rebellion

This post is also available in: Italian

Who knew what, when, why? “Terror police list’ was shared across Government, NHS, Ofsted and 20 councils
(Image by https://rebellion.earth/press/)

We are deeply disturbed by what clearly goes way beyond the realm of an ‘unfortunate oversight’. Our planet is literally burning and some of the police and government seem desperate to silence the fire alarm.

We need to find out who knew what and when. But more importantly, we need to know why. Why are they trying to silence a peaceful, nonviolent movement of people who are trying to make sure the world’s children have a future?

It is hard to process how supporters and members of Extinction Rebellion, and those that just care about people, wildlife and planet, will feel when they understand that some people within organizations like NHS England and Ofsted knew about this and said nothing. [1] Considering the ‘greening of the NHS’ that was in the news at the weekend, this…

View original post 316 altre parole

Siamo i nuovi cinesi, così si definiscono lavoratori in subappalto per conto di Unieuro

gennaio 29, 2020

Quaccheri e cristiani senza chiesa

Siamo i nuovi cinesi, così si definiscono lavoratori in subappalto per conto di Unieuro

29.01.2020 – Luca Cellini

Siamo i nuovi cinesi, così si definiscono lavoratori in subappalto per conto di Unieuro
La protesta dei lavoratori in subappalto davanti a Unieuro (Foto di Luca Cellini)

Se qualcuno avesse perso l’ultimo film di Ken Loach leggendo questa storia potrebbe avere un’idea della trama di “Sorry we missed you”.
Questa che raccontiamo è una storia di sfruttamento estremo, di lavoratori impegnati 7 giorni su 7, con giornate lavorative che, per rientrare nei tempi dettati dalle consegne, raggiungono le 16 ore, lavoratori senza diritti né tutele, sottoposti a consegne senza sosta che devono essere tassativamente rispettate per non incorrere in pesanti penali, e che in caso di danno accidentale durante il trasporto li vedono costretti a provvedere di tasca propria andando così a decurtare il danno dal proprio stipendio mensile.

Lavoratori che per provvedere alle consegne debbono trasportare a mano in due persone e in…

View original post 1.566 altre parole

International Court of Justice Orders Burmese Authorities to Protect Rohingya Muslims from Genocide

gennaio 28, 2020

Ecumenics without churchs

28.01.2020 – Democracy Now!

International Court of Justice Orders Burmese Authorities to Protect Rohingya Muslims from Genocide
Judges at the International Court of Justice in The Hague consider the case against Myanmar. (Image by ICJ-CIJ/Wendy van Bree)

In a major ruling, the U.N. International Court of Justice at The Hague has ordered Burma to “take all measures within its power” to protect Rohingya Muslims from genocide. The court issued the ruling Thursday, calling the 600,000 Rohingya remaining in Burma, also known as Myanmar, “extremely vulnerable” to military violence. The court ordered Burma to report regularly to the tribunal about its progress. The ruling is a sharp rebuke of Burma’s de facto leader Aung San Suu Kyi, who last month asked the court to drop the genocide case against Burma. Suu Kyi is a Nobel Peace Prize winner who spent over a decade fighting against the Burmese military that she is now defending. For more on the ICJ ruling, we speak with Reed Brody…

View original post 1.376 altre parole

L’Australia va a fuoco e con lei anche il sistema agroalimentare

gennaio 28, 2020

Quaccheri e cristiani senza chiesa

28.01.2020 – Unimondo

L’Australia va a fuoco e con lei anche il sistema agroalimentare
(Foto di Slowfood.it)

Gli incendi degli ultimi mesi hanno colpito l’Australia fino a renderla palcoscenico di uno scenario apocalittico.

roghi hanno devastato il suolo, ucciso milioni di animali e sfollato migliaia di persone, causando una minaccia per l’ambiente e la salute di proporzioni epiche. Il fumo ha offuscato il cielo di Sydney e Melbourne ed è arrivato fino in Nuova Zelanda. Con gli incendi che divampano da settembre e altri due mesi estivi davanti è probabile che la crisi si intensifichi. Nonostante gli oltre 80 mila chilometri quadrati già bruciati finora non è possibile stimare con certezza l’entità totale dei danni. Tuttavia possiamo analizzare l’impatto che gli incendi hanno avuto sui nei diversi ambiti del sistema agroalimentare.

La produzione

Con temperature che hanno raggiunto il record di oltre 40°C – e fino a 48°C nelle città del Nuovo Galles del Sud – la produzione alimentare è…

View original post 613 altre parole

Coronavirus outbreak: WHO’s decision to not declare a global public health emergency explained

gennaio 28, 2020

Ecumenics without churchs

27.01.2020 – Pressenza London

Coronavirus outbreak: WHO’s decision to not declare a global public health emergency explained
During the 1918 flu pandemic, a street car conductor in Seattle, USA refuses a person who attempts to board without wearing a mask. (Image by Public domain)

Tom SolomonUniversity of Liverpool for The Conversation

The World Health Organization’s decision to not declare the novel coronavirus outbreak in China a public health emergency of international concern, or PHEIC, will surprise many. The number of reported cases and deaths is doubling every couple of days, and patients have now been reported from many Asian countries, as well as the Middle East, Europe, Australia and the US.

You might wonder how bad things have to get before this is deemed to be a global public health emergency. But such declarations by the WHO are not taken lightly, as Tedros Adhanom Ghebreyesus, director general of the World Health Organization (WHO) explained in the press conference.

The concept of…

View original post 942 altre parole

Binario 17, Giorno della Memoria. Disegni non cita Omosessuali, Rom e Testimoni di Geova

gennaio 28, 2020

Quaccheri e cristiani senza chiesa

27.01.2020 – Torino – Fabrizio Maffioletti

Binario 17, Giorno della Memoria. Disegni non cita Omosessuali, Rom e Testimoni di Geova
(Foto di Fabrizio Maffioletti)

Questa sera dal binario 17 della stazione di Porta Nuova, binario dal quale partivano i treni della deportazione, veicoli del viaggio della morte per milioni di vittime dei campi di concentramento, è partita una fiaccolata in memoria delle vittime dell’incancellabile vergogna perpetrata nel secolo scorso.

Riportiamo alcuni passi del discorso di Dario Disegni, presidente della Comunità Ebraica:

"E quindi tocca a noi farci testimoni dei testimoni. Significa lavorare soprattutto con le giovani generazioni. Il lavoro incessante che viene svolto nelle nostre città, in tutto il Paese con le scuole, per educare i giovani sono un lavoro assolutamente fondamentale, perché tramandare la memoria vuol dire fondamentalmente creare i presupposti per un impegno civile nella nostra società perché ogni forma di razzismo, di antisemitismo, ma più in generale di odio e d'intolleranza verso tutti i diversi. Grazie a tutti per partecipare a…

View original post 239 altre parole

Against fascism in India: in solidarity, through care

gennaio 27, 2020

Ecumenics without churchs

24.01.2020 – Pressenza London

Against fascism in India: in solidarity, through care
Locals and Jamia Millia Islamia students protest against CAA/NRC in New Delhi on 15 December 2019 (Image by DiplomatTesterMan – Own work CC BY-SA 4.0)

Women are leading the resistance against the unconstitutional Citizenship Amendment Act.

Enda Verde and 
Chandan Kumar
24 January 2020 for openDemocracy

On the 4th of December 2019 the Hindu nationalist Bharatya Janata Party (BJP)-led government of India introduced the Citizenship Amendment Bill (CAB) in parliament. By the 11th of December the bill had been enacted into law after being pushed through parliamentary votes, and signed by the President. The rules of the law are still being written and yet Home Minister Amit Shah announced on the 10th of January 2020 that the Citizenship Amendment Act (CAA) is now in operation. By doing so, the BJP has chosen to ignore thousands of citizens who have been gathering on the streets to protest…

View original post 1.609 altre parole

Invasione di campo – Storie di numeri sulla maglia e sulla pelle

gennaio 27, 2020

Quaccheri e cristiani senza chiesa

27.01.2020 – Gianluca Gabriele – Redazione Torino

Invasione di campo – Storie di numeri sulla maglia e sulla pelle

La maglia di Matthias Sindelar, la valigia di Arpad Wiesz, il pallone della squadra dei panettieri di Kiev: oggetti trovati per caso, ricordi di vite spezzate dal nazismo, esistenze repentinamente scaraventate dal tripudio degli stadi alla violenza cieca e rancorosa di Hitler e dei suoi seguaci.

Tre epopee umane, tre storie raccontate da Giovanni Soldani in un breve, appassionante, a volte commovente monologo.

Questo è, in estrema sintesi, “Invasione di campo” – Storie di numeri sulla maglia e sulla pelle, testo e regia di Umberto Zanoletti.

Ambientazione essenziale: la panca dello spogliatoio, un pallone, scarpe, maglie e tre valigie. Pochi oggetti discreti che catturano l’attenzione del custode che sta pulendo lo stanzone, evocando i ricordi che introducono i protagonisti e suggeriscono le loro epopee.

Qual è il denominatore comune delle tre vicende? Quale filo lega tra di loro i protagonisti?

Il più forte…

View original post 313 altre parole


Nonviolent Campaign Strategy

Learn how to plan and implement a nonviolent strategy for your campaign

Positive Peace Warrior Network

More People! More Power!! More Progress!!!

The Armchair Theologian

Disestablishmentarianism in the UK, okay?

Fronte Popolare

Organizzazione militante comunista

Quaccheri Medio Olona

Sempre antifascisti: ieri e oggi. Anche domani - creato e gestito dai quaccheri in Italia

Maurizio Benazzi

Resistenza olgiatese -by- maurizio_benazzi@libero.it

A Friendly Letter

Chuck Fager -- Writer, Editor

ValleOlonaRespira

Basta veleni sul nostro territorio

lessicocristianoblog

Nuova alleanza: usalo come preghiera

Friends in Christ

(Primitive Quakers)

The Postmodern Quaker

An experiment in publishing by George Amoss Jr.

Partito Comunista Italiano Federazione di Varese

Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti. -- Antonio Gramsci

Quaccheri e cristiani senza chiesa

A cura di Maurizio dr. Benazzi

quaccheri e hutteriti in Italia

Io non vi chiamo più servi; perché il servo non sa quel che fa il suo signore; ma voi vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udite dal Padre mio (Gv 15,15)