Se il processo a Julian Assange è un processo al giornalismo. Cosa sta accadendo a Londra

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

05.03.2020 – Graziella Di Mambro – Articolo 21

Se il processo a Julian Assange è un processo al giornalismo. Cosa sta accadendo a Londra
(Foto di Articolo 21)

“L’avvocato James Lewis che rappresenta gli Stati Uniti cerca di convincere tutti che gli Usa non vogliono processare il giornalismo. Ma di fatto è la prima volta nella storia dell’America che un giornalista è stato incriminato con l’Espionage Act, una legge draconiana del 1917 pensata per punire le spie che passano informazioni segrete al nemico. Eppure Julian Assange non ha mai passato informazioni al nemico”.

Così, in una frase che riassume il nocciolo del processo, Stefania Maurizi, una delle poche giornaliste italiane che seguono questa storia da sempre, descrive ciò che sta succedendo a Julian Assange nel Tribunale di Londra, qui, in Occidente, dove ci intendiamo di democrazia e processi equi.

Per restare al piano strettamente formale si tornerà in aula il prossimo 18 maggio per sentire i testimoni e la sentenza, che dovrà stabilire se per la…

View original post 219 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: