Archive for 9 Maggio 2020

Meeting Minutes contro le teocrazie. Tutte.

Maggio 9, 2020

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Meeting Minutes del 9-5-2020

“…E poi aspettando il tram Jan chiedeva con amarezza: cosa spinge l’uomo a distruggere gli altri? E io: gli uomini, dici – ma ricordati che sei uomo anche tu…Il marciume che c’è negli altri c’è anche in noi..e non vedo nessun’ altra soluzione, veramente non ne vedo nessun’ altra, che quella di raccoglierci in noi stessi e strappar via il marciume ”
Etty Hillesum

Poichè l’agire responsabile non si nutre di ideologia ma di effettività, si può soltanto agire nell’ambito di questa effettività.
Dietrich Bonhoeffer

* 1978 Trovato il corpo di Aldo Moro, il più importante uomo politico italiano con Berlinguer, Spadolini, Panella.
* 1978 Ucciso Peppino Impastato
* 1994 In Sudafrica , dopo la vittoria dell’African National Congress alle prime elezioni multirazziali e multipartitiche, Nelson Mandela è eletto presidente.

Prendi posizione. La neutralità favorisce sempre l’oppressore, mai la vittima. Il silenzio incoraggia sempre il torturatatore,non…

View original post 144 altre parole

SOS Hungary

Maggio 9, 2020

Hungary Rejects Opportunity to Protect Women from Violence

08.05.2020 – Human Rights Watch

Hungary Rejects Opportunity to Protect Women from Violence
Candles and silhouettes representing victims are placed during a rally to mark the International Day for the Elimination of Violence Against Women outside the Parliament in Budapest, Hungary, November 25, 2018. (Image by © 2018 Zoltan Balogh/MTI via AP)

Government Blocks Key Treaty as Covid-19 Exposes Scale of Domestic Abuse

Hillary Margolis

Amidst a disturbing global uptick in reports of domestic violence during Covid-19 lockdowns, Hungary has taken a leap backwards in protecting women. On May 5, parliament, where ruling party Fidesz has a two-thirds majority, blocked ratification of a regional treaty on violence against women.

The Council of Europe Convention on Combating Violence against Women and Domestic Violence, known as the Istanbul Convention, establishes a gold standard of inclusion, recognizing everyone’s right to live free from violence, regardless of sexual orientation, gender identity, immigration status, or other characteristics. It obliges state parties to uphold minimum standards for protection from and prevention and prosecution of violence against women.

But politicians in Hungary claim the convention promotes “gender ideology” – a term used to argue that gender equality undermines “traditional family values” and encourages homosexuality. They also claim the convention’s protection of migrant and refugee women contradicts Hungary’s efforts to crackdown on irregular immigration.

Hungary’s government has launched persistent attacks on gender equality and the rights of lesbian, gay, bisexual, and transgender (LGBT) people and asylum seekers and migrants – all of which feed into a broader backslide on the rule of law in the country.

Hungary’s justice minister Judit Varga argues that national laws already protect women victims of violence, but women’s groups have long lamented insufficient services and poor police response to rampant domestic violence.

This week’s political maneuvers reflect a disturbing trend: BulgariaSlovakia, and Latvia have similarly refused to ratify the convention, Poland has threatened to withdraw, and Slovakia has also opposed European Union accession to the convention.

Over 20 percent of women in the EU have reportedly experienced domestic violence. In many countries, over 50 percent of women murdered die at the hands of partners or family members. Reports of domestic abuse have soared across Europe during the Covid-19 pandemic. Government resources to prevent violence against women and ensure services to support and protect victims can save lives, and they can’t wait.

The European Commission President and Equalities Commissioner have both prioritized EU accession to the convention. They should speak out as member states deliberately try to derail this process and misrepresent the convention’s essential protections for women.

Instead of using inflammatory rhetoric to block needed measures, European governments should focus on keeping all women safe.

 The original article can be found on our partner’s website here

Appello umanitario per due studenti iraniani

Maggio 9, 2020

Al Segretario generale dell’ONU Antonio Guterres
All’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Michelle Bachelet

Nessuno tocchi Caino-Spes contra spem si unisce alle preoccupazioni della comunità internazionale e di quella interna all’Iran per la sorte di due giovanissimi studenti, Ali Younesi e Amir Hossein Moradi.
I ragazzi, premiati nel 2016, 2017 e 2018 alle Olimpiadi Nazionali di Astronomia e Astrofisica, e uno di loro anche a quelle Mondiali, sono stati arrestati dalla Guardia Rivoluzionaria il 10 aprile 2020, e da allora non si conosce la loro sorte. I ragazzi, entrambi studenti della prestigiosa Sharif University of Technology di Teheran, sembra siano accusati di contatti con un gruppo di opposizione, i Mojahedin del Popolo, e di aver elaborato un piano per “creare una situazione catastrofica durante la pandemia di COVID-19”, e di volersi avvalere, per questo “piano”, di “ordigni esplosivi”. Le imputazioni sembrano del tutto infondate perchè non circostanziate da prove.
D’altro canto conosciamo la prassi dei servizi di sicurezza iraniani di estorcere le confessioni con la tortura. Tutti gli esperti della situazione iraniana dei diritti umani temono che il “complotto” attribuito ai due eccellenti studenti sia un modo per distrarre la popolazione, e attribuire all’opposizione e come al solito a “potenze straniere” la disastrosa situazione sanitaria dell’epidemia di Coronavirus.
Questi osservatori hanno invitato la comunità internazionale a reagire, perché temono che l’arresto di Ali Younesi e Amir Hossein Moradi serva a preparare il terreno per una repressione diffusa e brutale di tutti gli oppositori, in particolare del movimento studentesco, e prefigurano una catastrofe dei diritti umani nei mesi post-Coronavirus.
Di fronte a questa tragica situazione Nessuno tocchi Caino-Spes contra spem Vi chiede di intervenire subito a tutela di Ali Younesi e Amir Hossein Moradi e di inviare una delegazione internazionale per visitare le carceri e verificare le condizioni di vita dei detenuti in Iran.


Yolanda - "Det här är mitt privata krig"

Kreativ text, annorlundaskap, dikter, bipolaritet, Aspergers syndrom, samhällsdebatt

Pioniroj de Esperanto

esplori la pasinton por antaŭenrigardi = esplorare il passato per guardare avanti

Haoyan Do

stories about English language and people in Asian communities in America and in Asia.

Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

Luciana Amato

Parole e disincanto

friulimosaicodilingue

*più lingue conosci più vali*

Acquistaditutto.com

acquistionline,venditeonline,sport,casa,smartwatch,smartphone,iPhone,integratori,cucina,motori,pizza,pasta,

Giornalista Indipendente

Riproduzione Riservata - Testata Giornalistica n.168 del 20.10.2017

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

among Friends

the blog of four Quakers

Medicina, Cultura, e Legge

Articoli su Medicina, Legge e Diritto, ma anche Aforismi, Riflessioni, e Poesie. Autore: Stefano Ligorio

Quaker Scot

Occasional thoughts from Troon and beyond

Gioia per i libri

Recensioni - Poesie - Aforismi

Manuel Chiacchiararelli

Scrittore, Fotografo, Guida Naturalistica, Girovago / Writer, Photographer, Naturalist Guide, Wanderer

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.