Speciale: Corte Costituzionale: i 286 euro di pensione di invalidità sono insufficienti per vivere

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

La Corte ritiene che la pensione di soli 285,66 euro sia inadeguata a garantire agli invalidi civili i “mezzi necessari per vivere” e perciò violi il diritto riconosciuto dall’articolo 38 della Costituzione

Lapensione di invalidità,ovvero i285,66 euro mensiliprevisti dalla legge per lepersone totalmente inabili al lavoroper effetto di gravi disabilità,non sono sufficienti a soddisfare i bisogni primari della vita.È perciò violato il diritto al mantenimento che la Costituzione (articolo 38) garantisce agli inabili.

Lo ha stabilito la Corte costituzionale nella camera di consiglio svoltasi ieri, 23 giugno 2020, esaminando unaquestione di legittimità costituzionalesollevata dalla Corte d’appello di Torino. In attesa deldeposito della sentenza, previsto nelle prossime settimane, l’Ufficio stampa della Corte fa sapere quanto segue.

Il caso che ha dato origine alla presente decisione riguarda una persona affetta da tetraplegia spastica neonatale, incapace di svolgere…

View original post 236 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: