Turchia: “Difendi i diritti LGBT? Ti butteremo da un palazzo”

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Francamente non ci appassiona la lite fra l’europeista olandese e il trasformista sig. Conte e il tifo dell’antieuropeista Orban per l’Italia… parliamo di diritti umani invece.

Nazli Ikra Öztay è una studentessa di scienze politiche dell’Università di Ankara.Nei giorni scorsi, la ragazza è stata vittima diun crudele attacco intimidatorioche l’ha profondamente scossa e turbata. La sua “colpa”? L’aver organizzato e promosso una conferenza dedicata allo studio e al dibattito sui diritti della comunità LGBTQIA (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer, intersex, asessuali) all’interno dell’ateneo da lei stessa frequentato. Un’iniziativa indubbiamente lodevole, che però non è piaciuta affatto a chi di diritti per le minoranze sessuali non vuole proprio sentir parlare.

Minacce terrificanti

Cancella quel messaggio e non provare mai più a trasformare il nostro gruppo Whatsapp in un covo in cui sbandierare la tua depravazione. Noi non accetteremo mai una cosa simile, se ci riproviti butteremo giù…

View original post 349 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: