A chi appartiene Bonhoeffer?

Quaccheri e cristiani senza chiesa

Movimenti sovranisti si sono appropriati del teologo ucciso 75 anni fa dal regime nazifascista. Com’è stato possibile? Intervista a Fulvio Ferrario

(Gaëlle Courtens) Il 9 aprile di 75 anni fa nel campo di concentramento di Flossenbürg, in Baviera, veniva impiccato a soli 38 anni il pastore luteranoDietrich Bonhoeffer(1906 – 1945). Teologo evangelico, pioniere del movimento ecumenico, pacifista radicale, ma anche scrittore e poeta, fu un esponente della resistenza contro il nazionalsocialismo.
Bonhoeffer aiutò degli ebrei a fuggire dalla Germania, sostenne la resistenza al nazismo aderendo alla “chiesa confessante” contro i “Deutsche Christen” del Terzo Reich, e nell’estate del 1944 entrò a far parte della rete che organizzò un attentato controAdolf Hitler, al quale il Führer scampò. Nove mesi dopo, e a pochi giorni dalla liberazione del campo in cui era rinchiuso, Bonhoeffer fu giustiziato per ordine diretto di Hitler.
Durante la sua prigionia, nel carcere berlinese…

View original post 1.068 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: