Ecuador, un’elezione cruciale per l’America Latina

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

05.02.2021Javier Tolcachier

Ecuador, un’elezione cruciale per l’America Latina

In mezzo all’ansia causata dalla drammatica situazione sanitaria e socioeconomica, gli ecuadoriani avranno un nuovo appuntamento con le urne il 7 febbraio. Gli oltre 13 milioni di elettori registrati dovranno scegliere un nuovo presidente e il suo vicepresidente tra sedici contendenti, così come la composizione della nuova Assemblea legislativa e i rappresentanti al parlamento andino.

Per vincere al primo turno, i candidati devono ottenere più del 40% dei voti e superare il loro rivale più vicino con un 10% di scarto. Altrimenti, i primi due andranno ad un secondo turno l’11 aprile.

Secondo tutti i sondaggi pubblicati (con il consueto beneficio del dubbio), la partita si gioca tra Andrés Aráuz, candidato successore dellaRevolución Ciudadanaguidata da Rafael Correa e il banchiere Guillermo Lasso, sostenuto dalla Democrazia Cristiana di Jaime Nebot. L’ex prefetto di Azuay – eletto nel 2019 e che si dimette nell’ottobre 2020 per…

View original post 1.404 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: