L’anomalo rapimento di Luca Attanasio, ambasciatore italiano in Congo Orientale

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

22.02.2021-Luca Cellini

L’anomalo rapimento di Luca Attanasio, ambasciatore italiano in Congo Orientale
L’ambasciatore Luca Attanasio (Foto di Archivio Pressenza)

Ho appreso con tristezza dai giornali della morte di Luca Attanasio, ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo
Una persona molto particolare, che aveva contribuito alla realizzazione di importanti progetti umanitari, una persona che da sempre nella sua vita e nella sua condotta di vita, si era distinta per altruismo, per la dedizione e per spirito di servizio a sostegno delle persone più in difficoltà.
Sposato, e padre di tre bimbe. La moglie, Zakia Seddiki, fondatrice e presidente dell’associazione umanitaria “Mama Sofia” che ogni anno si dedica a salvare la vita a centinaia di bambini nelle aree più povere del Paese.
Questo per comprendere meglio la figura di Luca Attanasio, un uomo per bene, una persona sicuramente valida e di buona volontà.
Mi sono soffermato in particolare sulla dinamica della sua uccisione, almeno quella che è stata riportata dagli…

View original post 999 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: