Archive for aprile 2021

Una bella notizia per gli animali

aprile 30, 2021

Approvata legge contro detenzione e commercio di animali esotici. Intervista ad Andrea Casini

29.04.2021 – Lorenzo Poli

Approvata legge contro detenzione e commercio di animali esotici. Intervista ad Andrea Casini
(Foto di LAV)

Finalmente una legge che pone fine ad un commercio crudele ad uso e consumo umano sulla pelle di moltissimi esseri viventi strappati dai loro habitat naturali e trapiantati in gabbie o in teche in cui sono obbligati a trascorrere tutta la loro vita. Il Decreto Legislativo prevede “misure restrittive al commercio di animali, affiancate da un sistema sanzionatorio adeguato ed efficace, tra cui uno specifico divieto all’importazione, alla conservazione e al commercio di fauna selvatica ed esotica, anche al fine di ridurre il rischio di focolai di zoonosi, nonché l’introduzione di norme penali volte a punire il commercio di specie protette”.

La Commissione politiche europee della Camera ha approvato, senza modifiche, il Disegno di Legge di delegazione europea confermando l’impegno normativo dato al Governo, approvato dal Senato in prima lettura grazie a un emendamento di Loredana De Petris, capogruppo LeU.

Il 21 aprile è entrato in vigore il Regolamento europeo 2016/429 relativo “alle malattie animali trasmissibili e che modifica e abroga taluni atti in materia di sanità animale” con il quale l’Italia è chiamata a rendere efficace la norma comunitaria, anche per una concreta prevenzione della diffusione di virus e zoonosi animali agli umani. Di questa legge ne parliamo con Andrea Casini, responsabile Area Animali Esotici di LAV (Lega Anti-Vivisezione).

Una vittoria di portata storica quella contro la detenzione e il commercio di animali esotici. Come nasce e in che cosa consiste questa legge?

Il tutto nasce dal Regolamento Europeo 2016/429 relativo alle malattie animali trasmissibili e che modifica e abroga taluni atti in materia di sanità animale («normativa in materia di sanità animale»). Tutti i paesi membri EU avrebbero dovuto adottarlo entro 5 anni (Aprile 2021, come di fatto è oggi vigente). LAV, da ormai un anno, ha pubblicato un Manifesto che si chiama “Non Torniamo Come Prima”, ovvero una serie di punti che indicano come evitare future pandemie provocate da zoonosi, quindi una rivoluzione relativa al nostro modo di rapportarci con gli animali. Il terzo punto del Manifesto, indica proprio un divieto di commercio per specie selvatiche ed esotiche. Abbiamo quindi proposto a varie forze politiche l’introduzione di un emendamento all’interno del Disegno di Legge Delega Europea, che è stato presentato (tra gli altri) dalla Senatrice Loredana De Petris, Capogruppo in senato del Gruppo Misto LeU. L’emendamento della senatrice è proprio l’ormai famosa Lettera q) dell’articolo 14, che prevede un divieto specifico di importazione, detenzione e riproduzione di animali selvatici ed esotici.

Il testo della DdL di delegazione EU, dopo il passaggio alla Camera dei Deputati e alle Commissioni, ha ricevuto approvazione senza alcuna modifica (con una maggioranza schiacciante) ed è diventato a tutti gli effetti Legge Della Repubblica Italiana, con successiva pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Prende il nome di Legge n. 53 del 22 aprile 2021. Entro l’8 maggio 2022, il nostro parlamento, guidato dal Ministero della Salute, dovrà produrre il Decreto Legislativo attuativo, che articola e definisce le disposizioni contenute in esso.

In rete già molti esprimono dubbi dicendo “questa legge incrementerà l’abbandono”. Cosa rispondi a riguardo?

Che questi sono tentativi dannosi e falsi di chi vuole creare il panico tra negozianti, detentori e opinione pubblica. L’abbandono (tra l’altro vietato e sanzionabile) è l’ultima cosa che LAV vorrebbe. Questo perché gli animali morirebbero e si creerebbero danni al nostro ecosistema. Chi ha un animale esotico (proponiamo noi) potrà continuare a tenerlo; dovrà però denunciarlo e registrarlo e non potrà farlo riprodurre. Quindi dovrà denunciare la morte, la cessione e, in un periodo finestra, potrà anche venderlo ma sempre inserendo queste modifiche entro il registro.

L’abbandono è uno dei fenomeni che vogliamo sconfiggere. Basti pensare al caso del Serval (femmina con cuccioli) avvistato da un Veterinario dello Zoo di Fasano: questo animale, pur essendo in allegato II CITES (ovvero detenibile ma con permessi specifici rilasciati dai CC CITES), è sconosciuto a forze di polizia italiane. Nessuno ha mai fatto denuncia. Ecco che con un obbligo di registrazione, non sarà più possibile abbandonare gli animali attualmente detenuti in cattività nelle case degli italiani. Per altri approfondimenti rispetto a questa domanda, ecco il link per delle FAQ che abbiamo pubblicato sul nostro sito e che aggiorneremo via via: https://www.lav.it/cpanelav/js/ckeditor/kcfinder/upload/files/files/STOP%20COMMERCIO%20ANIMALI%20ESOTICI%20E%20SELVATICI%20-%20DOMANDE%20E%20RISPOSTE%202.pdf

Quanti sono animali esotici in giro per l’Italia che provengono dall’importazione da altri Paesi e quanti da allevamento cresciuti “in cattività”?

Il dato allarmante è che gli animali esotici conosciuti e che entrano in statistica (circa 3,5 mln), è minoritario degli animali effettivamente presenti sul nostro territorio nazionale!

Non è possibile affermare con certezza il numero di animali esotici presenti; quindi è anche molto difficile definire quanti sono nati in cattività e quanti importati.

Credo tuttavia che questa distinzione sia poco efficace perché un animale selvatico, esotico o locale, rimane comunque un animale selvatico che ha il diritto di non passare tutta la sua vita in cattività! Inoltre, questa distinzione, viene meno alla natura e situazione pandemica che stiamo vivendo e che ha dato vita alla legge 53. Questo perché gli animali selvatici che nascono in cattività mantengono le stesse caratteristiche biologiche dei soggetti che vivono in natura… anzi! Quelli nati e detenuti in cattività hanno l’opportunità di entrare in stretto contatto con altri animali selvatici o domestici, con i quali altrimenti non avrebbero assolutamente alcun contatto. Questo porta alla diffusione, mutazione e creazione di nuovi patogeni zoonotici. Basta pensare alla triste vicenda dei visoni americani italiani e olandesi: tutti nati in cattività ma con una percentuale di diffusione Covid veramente spaventosa!! Per approfondimenti scientifici sul nostro sito si può trovare una bella bibliografia a supporto di quello che sosteniamo, ma che in realtà sostengono all’unisono tutti i più grandi centri di ricerca e università del mondo

Perchè il commercio è un trauma per questi animali?

Il commercio è un trauma. Gli animali che vengono catturati in natura vengono strappati dal loro ambiente. C’è stato qualche anno fa un’inchiesta dove è emerso che il 66% dei pappagalli cenerini (provenienti dall’africa), muore prima di raggiungere l’Europa per poi entrare nel circuito commerciale. Altro caso è quello del pitone reale. La stragrande maggioranza dei pitoni reali nelle case degli italiani è nato in cattività, tuttavia arrivano cuccioli dall’Africa che risultano “allevati” anche se non è vero. I bracconieri africani vanno alla ricerca di femmine gravide (distruggendo i famosi “bushes” e uccidendo altri animali che potrebbero essere antagonisti) che catturano e detengono in allevamenti fino al momento del parto delle uova. I cuccioli che nasceranno (talvolta anche le stesse uova), vengono spedite in Europa e risultano perfettamente legali perché provenienti da allevamento (è di fatto vietata la cattura in natura di questi animali). Ecco che un animale catturato in natura e i suoi figli vengono registrati come “allevati”.

Ma non ho risposto bene alla tua domanda… infatti la parte triste inizia durante la detenzione: la parola cattività definisce il grado di violenza e sofferenza che tutti gli animali selvatici ed esotici subiscono. Vivere una vita intera (per alcune specie molto lunga) in una gabbia o in un terrario è una sofferenza infinita. Inoltre vi sono risvolti tragici: ad esempio spesso, anzi che portare un animale che ha un valore di 20-30 euro (ad esempio un canarino) dal veterinario (dove se ne spenderebbero 50-100), non si cura! (e ripeto: è maltrattamento perseguibile ai sensi di legge, art. 544 ter del codice penale). È più economico lasciarlo morire con tutti i rischi di diffusione di zoonosi annessi (spesso mi arrivano segnalazioni circa acquirenti che comprano esotici a delle fiere da allevamenti domestici e non autorizzati. L’animale si ammala e ammala tutti gli altri animali già detenuti dall’acquirente).

Oppure l’abominio ormai di moda, del morph (la morfologia della pelle) dei pitoni. Terraristi allevano in rack (vaschette di plastica impilate una sull’altra con luci uv) e fanno riprodurre all’infinito le femmine per ottenere il morph raro o desiderato. Fanno accoppiare consanguinei diretti e i cuccioli (si… anche i piccoli di serpente sono cuccioli) che non rispettano il morph desiderato, vengono uccisi.

C’è chi si preoccupa perchè questa legge “metterà in pericolo” chi ha guadagnato con gli allevamenti di questi animali. Qual è l’impatto di questi allevamenti sia a livello ecologico sia per quanto riguarda il benessere animale?

Chi ama gli animali non dovrà preoccuparsi. Comunque sicuramente ci saranno ripercussioni economiche negative su tutto il settore. Saranno a rischio posti di lavoro e quindi famiglie. Ci sarà una perdita economica.

Sono tutte preoccupazioni lecite e che in parte rispecchiano la realtà. Ma  la connessione pandemia (zoonotica) e commercio/traffico animali è ormai un dato di fatto supportato scientificamente. Abbiamo idea di che impatto economico ha prodotto questa pandemia, quanti posti di lavoro persi, quanta sofferenza e morte ha provocato? Una nuova pandemia sarebbe di gran lunga più impattante economicamente su molteplici settori, sull’economia del nostro paese, sugli italiani e sul mondo intero. È un ragionamento su costi/benefici. E quello che ci dice questo ragionamento è semplice.

Un traguardo è stato dunque raggiunto. Credi che questa legge sia completa o bisogna rimanere vigilanti?

Assolutamente sì! Manca lo scoglio dell’approvazione del Decreto Legislativo attuativo! Lì saranno contenuti i dettagli delle disposizioni circa il divieto. Ovviamente, essendo questo un cambiamento epocale, dovremmo lavorare per anni per far sì che vengano attuate, perseguite e sanzionate tutte le violazioni.

Meeting Minutes

aprile 29, 2021

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Meeting Minutes

E’ la paura che ci domina, una paura onnipresente e devastante. Perché l’individuo contemporaneo ha paura di tutto, sopratutto degli altri.
Michela Marzano

  • 1944 Rivolta del Ghetto ebraico di Varsavia
  • 1978 Prima grande manifestazione antinucleare in Gran Bretagna. 10.000 contro l’atomo
  • Nono giorno della Festa di Ridvan (Baha’i)
  • Santa Caterina da Siena , dottore della chiesa e patrona dell’Italia
  • 1967 nasce a Inverbervie John Arbutnot, statistico, medico e scrittore scozzese
    ” Dimenticare è un po’ cadere fuori dalla fede. Tuttavia nella memoria quotidiana di Gesù Crtisto mi viene ribadito che Dio mi ama per l’eternità e non mi ha dimenticato”
    Dietrich Bonhoeffer
    Sul sito quaccheri.it trovate la pagina unica in Italia, tutta da leggere e costata diversi mesi di digitalizzazione di un volume costoso: sono l’unico teologo allineato su queste posizioni teologiche socialiste nonviolente e antimilitariste :
    La fede dei socialisti religiosi.

La sinagoga di Shirat Tamar in…

View original post 152 altre parole

FROM THE FIELD: Rights of indigenous peoples highlighted in UN photo exhibit

aprile 29, 2021

Ecumenics without churchs by www.quaccheri.it

28.04.2021-UN News Centre

FROM THE FIELD: Rights of indigenous peoples highlighted in UN photo exhibit
Girls (left to right) from Siberia, Russia, East Sepik, Guatemala and El Quiché, Guatemala proudly display their traditional dress. (Image by Alexander Khimushin)

The rights of indigenous people to make decisions about their cultural heritage and traditional way of life is being recognized in a United Nations photo exhibition.

The UN estimates there are some 476 million indigenous people in more than 90 countries around the world who have been denied the opportunity to control their own political, social, economic and cultural development.

Alexander Khimushin / Adults (left to right) from the Omo River, Ethiopia, Lake Atitlán, Guatemala and Taimyr Peninsula, Russia feature in the photo exhibition.

The images collected in the World in Faces exhibition showcase the diversity of indigenous cultures on every continent and have been released to coincide with the 20th session of the United Nations Permanent Forum on Indigenous Issues (UNPFII)…

View original post 64 altre parole

Fusione nucleare: non solo ricerca

aprile 29, 2021

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

29.04.2021-Redazione Italia

Fusione nucleare: non solo ricerca
Veduta aerea del sito di ITER (Novembre 2020)

L’ENEA- Dipartimento Fusione e tecnologie per la Sicurezza Nucleare, sintetizza le ragioni, le opportunità e le prospettive della partecipazione italiana al progetto internazionale per lo sviluppo dell’energia da fusione e per la costruzione del primo reattore a fusione sperimentale.

Il costante aumento dei consumi di energia elettrica nel mondo è destinato ad una brusca impennata, a causa della diffusione dell’uso della elettrificazione nella mobilità, all’aumento della popolazione globale, al sempre maggiore uso del condizionamento degli ambienti e dei sistemi elettronici.

Fig. 1 – Stime di produzione e uso di energia elettrica nel periodo 2018-2050: è prevista una crescita del 79% dei consumi di elettricità fra il 2018 ed il 2050. La crescita riguarderà sia i paesi avanzati (OECD) che quelli in via di sviluppo (non-OECD) e tutti i settori.

Uno degli obiettivi strategici del Piano Nazionale di Ripresa…

View original post 2.030 altre parole

Siamo per l’abolizione del coprifuoco!

aprile 28, 2021

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Senza se e senza ma

Teniamo le distanze, portiamo anche la doppia mascherina e molti dei fragili sono già vaccinati

View original post

When Women Become Allies to Save Watersheds and Wildlife

aprile 28, 2021

Ecumenics without churchs by www.quaccheri.it

When Women Become Allies to Save Watersheds and Wildlife
From left to right: Giniw Collective founder Tara Houska, Jane Fonda, and Honor the Earth executive director Winona LaDuke tour part of the Line 3 pipeline’s route by the Mississippi River in Northern Minnesota. (Image by Tessa Wick)

The word “Minnesota” derives from one of two Dakota words, either Mni Sóta meaning clear blue water or Mnissota meaning cloudy water. Just one letter can change the entire meaning. Just one oil spill could ruin the entire ecosystem.

By Barbara Williams

I traveled to northern Minnesota with Jane Fonda and Tessa Wick in March to stand with the Ojibwe who are fighting a massive assault on their ancestral territory.Line 3is a pipeline that was built in the 1960s and currently has 900 structural problems according to Enbridge, the Canadian company that owns it. Under the guise of replacing it, Enbridge is in fact abandoning the old one and aggressively…

View original post 1.306 altre parole

Meeting Minutes

aprile 28, 2021

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

Meeting Minutes

Ciò che è scritto senza sforzo è generalmente letto senza piacere
Samuel Johnson

  • 1945 Leonard Dallasega, soldato delle SS nato in Trentino, viene fucilato ad Ala (TN) per essersi rifiutato di sparare ad un prete
  • Pasqua ortodossa
    *2 domenica di Pasqua (occidentale) o della Divina Misericordia
  • Giornata mondiale dell’amianto: ricordiamo nelle nostre preghiere odierne il Prof. Bori di Bologna, unico italiano iscritto a Londra alla Società degli Amici, ex sacerdote e prof. dell?unesco oltre che universitario, morto vent’anni dopo l’esposizione all’amianto mentra insegnava in una scuola vicina a uno stabilimento contaminato.
    *Sa die sa Sardegna (giornata del popolo sardo).
  • 1926 nasce a Monroeville Haeper Lee, scrittrice statunitense (Il buio oltre la siepe)
    ” “Dio” non è per noi un concetto generale con cui indichiamo teoricamente il Sommo, il Santo dei Santi, l’Onnipotente, bensì è un Nome , la cosa più sacra che abbiamo.
    Dietrich Bonhoeffer

Buon compleanno, Betty…

View original post 573 altre parole

La spesa militare mondiale sale a quasi 2000 miliardi di dollari nel 2020

aprile 28, 2021

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

La spesa militare mondiale sale a quasi 2000 miliardi di dollari nel 2020

Secondo i nuovi dati pubblicati ieri dall’Istituto Internazionale di Ricerche sulla Pace di Stoccolma (SIPRI), la spesa militare globale è salita a 1981 miliardi di dollari lo scorso anno, con un aumento del 2,6% in termini reali dal 2019. I cinque maggiori compratori di armi del 2020 sono stati Cina, Stati Uniti, India, Russia e Regno Unito, rappresentando insieme il 62% della spesa militare globale. Le spese militari della Cina sono cresciute per il ventiseiesimo anno consecutivo.

Le spese militari aumentano nel primo anno della pandemia

L’aumento del 2,6% della spesa militare mondiale è avvenuto nell’anno in cui il prodotto interno lordo (PIL) è diminuito del 4,4% (previsione ottobre 2020 del Fondo Monetario Internazionale), in gran parte a causa delle ripercussioni economiche causate dalla pandemia da Covid-19. Di conseguenza, la spesa militare in percentuale del PIL – il peso della spesa militare – ha raggiunto una media globale del 2,4%…

View original post 1.041 altre parole

Community of Madrid condemned for endangering the health of primary care doctors

aprile 27, 2021

Ecumenics without churchs by www.quaccheri.it

Community of Madrid condemned for endangering the health of primary care doctors

The Ministry of Madrid has been condemned for endangering primary care doctors by not providing them with “complete means and measures” of protection in their workplace.

By the Humanists of Carabanchel

Yesterday the High Court of Justice of Madrid has sentenced that the Ministry of Health did not provide “full means and measures of protection” in the workplace of the primary care doctors and pediatricians of the public health system. The lawsuit was filed by Primary Health Care called “Se Mueve” on 3 December 2020.

It was already obvious to the Madrid population that the doctors have been exposed with hardly any protective measures. There were also insufficient protective measures for nurses, assistants and administrative staff.

And if the claim was filed before COVID, it is clear that with the pandemic that the risks have been multiplied exponentially, and the consequences are highly unfortunate.

But although it does not tell…

View original post 250 altre parole

In Niger la prima base militare interamente italiana in Africa Occidentale

aprile 27, 2021

Quaccheri e cristiani non evangelici senza chiesa

26.04.2021-Antonio Mazzeo

In Niger la prima base militare interamente italiana in Africa Occidentale
(Foto di http://antoniomazzeoblog.blogspot.com/)

L’Italia avrà il suo posto al sole nel deserto del Sahara. A margine dell’incontro con l’omologa francese Florence Parly, il 13 aprile a Roma il ministro della difesa Lorenzo Guerini ha reso noto che nel quadro della missione bilaterale MISIN in Niger, le forze armate italiane realizzeranno una propria base militare “a partire dal mese di luglio”.“Lo ritengo un passo molto importante per il rafforzamento della nostra azione nella regione, che in prospettiva andrà a confluire in una sempre maggiore capacità dell’Europa in Sahel e nell’intera fascia sub-sahariana, dal Corno d’Africa al Golfo di Guinea, mettendola a sistema con il contributo alla stabilizzazione della Libia”, ha dichiarato Guerini.

L’annuncio-scoop sulla prima base interamente italiana in Africa occidentale (mai discussa né approvata in parlamento), giunge un mese dopo l’arrivo in Mali del primo contingente delle forze armate italiane da impiegare nella controversa missione internazionale…

View original post 1.030 altre parole


Yolanda - "Det här är mitt privata krig"

Kreativ text, annorlundaskap, dikter, bipolaritet, aspergers syndrom, samhällsdebatt

Pioniroj de Esperanto

esplori la pasinton por antaŭenrigardi = esplorare il passato per guardare avanti

Haoyan Do

Casual Notes Along The Margin

Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

Luciana Amato

Parole e disincanto

friulimosaicodilingue

*più lingue conosci più vali*

Acquistaditutto.com

acquistionline,venditeonline,sport,casa,smartwatch,smartphone,iPhone,integratori,cucina,motori,pizza,pasta,

Giornalista Indipendente

Riproduzione Riservata - Testata Giornalistica n.168 del 20.10.2017

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

among Friends

the blog of four Quakers

Medicina, Cultura, e Legge

Articoli su Medicina, Legge e Diritto, ma anche Aforismi, Riflessioni, e Poesie. Autore Stefano Ligorio

Quaker Scot

Occasional thoughts from Troon and beyond

Gioia per i libri

Recensioni - Poesie - Aforismi

Manuel Chiacchiararelli

Scrittore, Fotografo, Guida Naturalistica, Girovago / Writer, Photographer, Naturalist Guide, Wanderer

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.