Archive for the ‘Programmi civici’ Category

Riprendere la costruzione di case popolari comunali

aprile 3, 2016

olgiate-olona-439397_610x431

La graduatoria ALER di famiglie richiedenti un alloggio comunale era veramente lunga due anni fa: risultai assegnatario al 12esimo posto ma tantissimi nuclei risultarono esclusi dalla casa nel nostro Comune, in un periodo in cui il costo delle abitazioni abitative è rilevante e il prezzo di fitto è sproporzionato rispetto al reddito medio di un lavoratore. In via Piave pagavo oltre 500 euro mese per una zona di estrema periferia del paese. Senza servizi pubblici.

Oggi quella lista non la trovo più in rete o sul blog comunale dove la estrapolai ma la ricordo perfettamente.

Occorre garantire che i proventi ingenti dati monetari degli oneri di urbanizzazioni e conseguente devastazione del tessuto della microimpresa commerciale a favore dei giganti del mercato (il composito centro commerciale), siano indirizzati verso la costruzione di  nuovi alloggi, da destinare in parte garantita anche a giovani coppie. In una quota decida dal Consiglio Comunale. Olgiate è un paese che merita una crescita demografica, visto la serenità di vita che esiste oggi.

La candidatura Benazzi è un segno di svolta amministrativa nelle politiche sociali comunali. Potremmo scrivere pagine sulla città intelligente o smart city ma preferiamo concentrarci su cose concrete e non discorsi avveniristici che lasciano il tempo che trovano.

Non discorsi ma fatti concreti di buona amministrazione perché il Paese è un bene comune.

Olgiate è anche nostra. Olgiate è anche tua.

Il prossimo intervento programmatico riguarda la Biblioteca Comunale e il suo rilancio, come primo investimento culturale.

 

 

 

 

Lo straming del Consiglio Comunale: trasparenza in primis

aprile 3, 2016

untitled.png

Di solito i politici ma anche gli amministratori cittadini durante la campagna elettorale criticano il disinteresse verso il voto e l’astensione relativa: non si pongono minimamente il problema di capire le cause di questa disaffezione. Qui ad Olgiate dimostreremo col programma alternativo che questo stato di cose si può combattere in modo efficace.

In primis con la trasparenza: se Benazzi verrà eletto Sindaco il suo primo impegno è di rendere il Consiglio Comunale una casa trasparente per tutti. Maggioranza e minoranze.

La tecnologia attuale ci consente di garantire l’informazione dei cittadini con uno strumento in più: lo streaming ossia la diretta (o anche la differita) dei lavori del Consiglio Comunale. Che è la massima assemblea decisionale del Paese.

I resoconti del Sindaco sul bollettino comunale o quello dei gruppi politici presenti in Consiglio Comunali sono sempre parziali e filtrati dalla persona scrivente, che magari sottolinea alcuni aspetti e sottovaluta o ignora altri.

Il cittadino merita un’attenzione primaria per le scelte democratiche che deve compiere: il voto deve essere il frutto di una valutazione ponderata degli elementi di sua conoscenza per operare la scelta della Lista da votare prima e sostenere dopo.

Diamo spazio quindi alla prima proposta amministrativa della Giunta Benazzi. Per ora Governo ombra ma sono le vostre decisioni che determineranno il successo dell’iniziativa che parte ad Aprile 2016, molto prima delle naturali scadenze.

Non ci piace proprio la convergenza fra opposizioni, teoricamente diverse, con PD che inciucia con lembi di maggioranza critica e le opposizioni di destra, fra cui gli estremisti leghisti e neofascisti. Ben noti sulla piazza. L’occasione di scontrarsi sulla pagina Facebook “Sei di Olgiate Se…” è costante non solo in occasione della Giornata della Memoria ma anche di Altra Europa.

Benazzi fa Governo o opposizione solo con le forze del Gruppo Coalizione Civica per l’alternativa. In democrazia la maggioranza e le opposizioni hanno pari dignità.

Non siamo amici del sindaco Montano ma nemmeno e di certo di Volpi, ex in tutto e per sempre grazie a Dio.

Il prossimo punto programmatico riguarda la costruzione di nuovi alloggi popolari. Sulla base della lunga lista di non assegnatati al bando di due anni fa fatto tramite ALER di Busto Arsizio. Purtroppo quella lista era pubblica in quel periodo ma non oggi. Ma ne teniamo conto visto che abbiamo buona memoria essendo risultato 12esimo in graduatoria fra tante decine e decine di partecipanti. Prima le case e poi i divertimenti!

 

Un WI FI libero per Olgiate Olona

aprile 3, 2016

Ho ricevuto qualche giorno fa la telefonata di un’operatrice TIM che mi chiedeva di rientrare con loro in vista della possibilità di avere la connessione Fibra per l’ADSL. Immagino che anche il mio operatore Wind arriverà a quella opportunità. Il punto invece che inserisco nel programma di Coalizione civica per l’alternativa è la messa a disposizione dell’utenza cittadina del WI FI libero come avviene in molte altre realtà. Sia pur se siamo ancora fermi ancora alla connessione in rame anni ’90. Poco importa.

Sono stato recentemente visitatore della dell’auditorium milanese “Gino Cerri” in Lambrate ed ho costantato la facilità di connessione libera con una semplice richiesta via smartphone: centinaia di partecipanti all’Assemblea di Altra Europa potevano collegarsi in rete e trasmettere le loro foto o messaggi sui social o altrove liberamente: nessun costo per il cittadino (anche se non ero milanese ma varesino).

Come esiste in quel luogo la biblioteca esiste anche da noi e collegata alla rete provinciale: non è oggi pensabile che un luogo di cultura cittadino non consenta questa opportunità. Le ragioni di ricerca scientifica, storica, letteraria, ludica e perfino social determinano nuovi bisogni di interazione col mondo virtuale. Non solo altri Istituti di cultura quindi come associazioni museali o istituzioni pubbliche e private.

Se vogliamo coinvolgere i giovani nella libertà internet che consente la rete deve essere accessibile la rete anche in altri luoghi: alcuni privati come il Circolino lo rende già disponibile e lo ho verificato al Congresso ANPI dove ho illustrato il blog da me costruito.

I luoghi sono i parchi, la pista d’atletica, le scuole, la sede del Municipio, la piazza del mercato solo per fare alcuni esempi. Ci sono zone ai margini del paese che meritano un’attenzione particolare come il Buon Gesù o il Gerbone ecc.

E’ vero che l’Italia naviga 4 volte più lenta della Corea ma l’attuale sistema operativo in Olgiate è carente e inadeguato per esperienza personale in centro paese, dove abito.

La Stampa di Torino diffonde oggi questo articolo interessante http://www.lastampa.it/2016/04/03/italia/cronache/litalia-senza-fibra-che-naviga-quattro-volte-pi-lenta-della-corea-BMlawdJKuIy1BuJcVuF1BL/pagina.html

Ma noi dobbiamo ancora lottare per avere la velocità di un mulo prima d’altro e che sia condivisa da tutti.  Parleremo come proposta conseguente a questa, la Casa trasparente del Consiglio Comunale con la trasmissione via streaming delle sedute pubbliche. La democrazia deve essere lo strumento d’azione del singolo cittadino – elettore. Il bollettino comunale non è esaustivo.

delega non sostituisce il controllo, la verifica e l’informazione diretta sugli eletti.

Buona domenica.

 

 

Manca qualsiasi collegamento bus la domenica

aprile 2, 2016

untitled o

20130911-650-dal7gen14 (Linea Stie nr. 650)

linea_H601 (4) (FNMA)

Per chi è senza auto è un vero problema muoversi fuori dal paese e raggiungere ad esempio la stazione FS di Busto Arsizio o le Nord (sia a Castellanza che Busto), in modo particolare la domenica, giorno di riposo per la maggioranza dei concittadini.

Si è come prigionieri del territorio non essendo previste linee di servizio per collegarci a altre reti di mobilità o semplicemente passeggiare per vetrine nella vicina Busto o andare a cinema (visto che la programmazione di Area 101 non lo prevede) o aggregarsi laddove nascono iniziative, eventi e programmi fuori dal Comune.

E’ una dura penalizzazione aver considerato solo l’utenza scolastica nei flussi dei trasporti pubblici: un dramma che vivo sulla mia pelle non avendo un mezzo proprio. Ma come è possibile che non capiscano che 4 bar non sono l’alternativa allo stare in casa la domenica??

Benazzi propone la circolazione della linea 650 e 601 anche la domenica nelle tre fasce orarie (mattina, pomeriggio e sera). Le due corse dalla stazione FS di Busto in orario serale servono solo a cogliere le esigenze di chi ha lasciato il paese per il fine settimana: il rientro.

La lacuna è veramente grave se vogliamo garantire alla cittadinanza tutta, anche quello non automunita, una qualità di vita al passo con le dinamiche di spostamento ordinarie per un paese piccolo come il nostro.

Anche il sabato necessita una migliore valorizzazione oltre alla fascia oraria serale: non sono assolutamente previste corse durante la settimana dalle ore 20.00. I lavoratori coi turni serali sono tagliati fuori dai mezzi pubblici: sono obbligati a usare i propri mezzi.

Non solo manca una politica per favorire la bicicletta e percorsi ad essa collegati che portano a Busto ad esempio (come la via parallela a via Piave ad es. che è poco trafficata), non solo mancano rastrelliere e un punto di interscambio per le bici a noleggio con quello della stazione ma è assente qualsiasi logica di razionalizzazione dei bisogni essenziali della mobilità dei residenti.

Serve invertire la rotta e portare in Consiglio Comunale per il Governo del paese proposte adeguate al caso e capaci di risolvere situazioni penose e arretrate per tutti noi

La prossima proposta riguarda il libero WI FI in tutto il territorio comunale e revisione radicale dell’attuale sistema di digitalizzazione del paese, non solo in aree primarie o di interesse pubblico come Biblioteca, Comune, piazza del Mercato, parchi, scuole ecc.

Liberiamoci dalle catene della domenica e viviamola come ci pare. Dove vogliamo.

 

Tessera sportiva gratuita ai giovani under 18 con ISEE sotto gli 8.000 euro

aprile 2, 2016

Che la festa continui a Olgiate come oggi per i giovani, anche di famiglie povere!

Una proposta concreta è quella della copertura del Comune del costo annuale per la tessera ad Associazione Sportiva olgiatese per i giovani under 18 che abbiano un reddito ISEE inferiore agli 8.000 euro annui.

E’ un modo di garantire equità nell’accesso agli impianti sportivi dal basso: partendo dalla partecipazione popolare anche agli eventi come quello odierno alla Pista di Atletica.

Ma l’orizzonte riguarda tutti i team sportivi presenti sul territorio e la lista sarebbe lunga.

 

Ecco una seconda proposta per il programma civico olgiatese per l’alternativa “Resistenza olgiatese” alla giunta. Segue la proposta di incremento delle Linee Autobus 650 e 601 nel giorno di Sabato e soprattutto alla domenica (quasi inesistenti, i collegamenti col circondario e la stazione di Busto in particolare, salvo due soli collegamenti serali).

Godiamo oggi la festa e l’affollamento di auto intorno al Parco Gonzaga e Pista d’atletica.

 

Viene creata la categoria “Programmi civici della coalizione”

www.benazzimaurizio.it è da ora il blog

aprile 1, 2016

Dalle ore 13 di oggi il blog è http://www.benazzimaurizio.it

Contiamo di costruire molte proposte di cui alcune già in cantiere a Olgiate Olona, dopo il sito ANPI Medio Olona.

Ne parliamo al riscontro del Sindaco alla mia richiesta di Convocazione su appuntamento per discutere l’attuazione della proposta di Benazzi di istituire presso il Comune il deposito dei testamenti biologici come avviene già in tante realtà e indipendentemente dall’esistenza di una normativa specifica in materia.

IL PD PRIMA AVEVA ACCOLTO LA MIA PROPOSTA DI PRESENTARE UN ORDINE DEL GIORNO IN CONSIGLIO COMUNALE E POI HA CAMBIATO IDEA.

UNA RAGIONE IN PIU’ E VALIDA PER PRESENTARSI SEPARATAMENTE ALLE ELEZIONI COMUNALI A OLGIATE – COALIZIONE CIVICA PER L’ALTERNATIVA NON E’ IL PD.

11207373_10205064173658411_5594902399264187391_n


Yolanda - "Det här är mitt privata krig"

Kreativ text, annorlundaskap, dikter, bipolaritet, Aspergers syndrom, samhällsdebatt

Pioniroj de Esperanto

esplori la pasinton por antaŭenrigardi = esplorare il passato per guardare avanti

Haoyan Do

stories about English language and people in Asian communities in America and in Asia.

Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

Luciana Amato

Parole e disincanto

friulimosaicodilingue

*più lingue conosci più vali*

Acquistaditutto.com

acquistionline,venditeonline,sport,casa,smartwatch,smartphone,iPhone,integratori,cucina,motori,pizza,pasta,

Giornalista Indipendente

Riproduzione Riservata - Testata Giornalistica n.168 del 20.10.2017

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

among Friends

the blog of four Quakers

Medicina, Cultura, e Legge

Articoli su Medicina, Legge e Diritto, ma anche Aforismi, Riflessioni, e Poesie. Autore: Stefano Ligorio

Quaker Scot

Occasional thoughts from Troon and beyond

Gioia per i libri

Recensioni - Poesie - Aforismi

Manuel Chiacchiararelli

Scrittore, Fotografo, Guida Naturalistica, Girovago / Writer, Photographer, Naturalist Guide, Wanderer

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.