Nobel Prize for a gene bomb

ottobre 25, 2020

Ecumenics without churchs by www.quaccheri.it

25.10.2020-The Ecologist

Nobel Prize for a gene bomb
(Image by Flickr National Human Genome Research Institute Follow)

Silvia Ribeiro

CRISPR and new forms of gene manipulation must not be allowed anywhere near our food systems or into the wider environment.

Alfred Nobel himself might see the irony. The 2020 Nobel Prize in Chemistry – named after the inventor of dynamite and founder of one of the largest bomb factories in the world – has been awarded to researchers who developed the genetic engineering technique CRISPR-Cas9.

Some of the applications ofthistechnologycould have such an explosive effect on nature and people that it has been called a “gene bomb”.

CRISPR itself is not an invention. It is a natural mechanism that allows bacteria to recognize viruses. The award-winners J. Doudna and E. Charpentier, published a paper in 2012describing a means by which this feature of bacteria could be artificially constructed, and added a construct…

View original post 804 altre parole

Cambiamo anche noi

ottobre 25, 2020

Sappiamo che in momenti di crisi per pandemia il numero dei lettori del sito si sono incrementati sensibilmente. Inevitabile dato che le persone sono obbligate a stare in  casa. Per noi un impegno a rendere più aperto il coinvolgimento dei lettori. Graditi sono quindi i suggerimenti.
Abbiamo aperto una rubrica sportiva che continuano oggi con la mia descrizione di una delle ultime tappe prima del blocco parziale del evento e che oggi vede la ultima a cronometro ma suggeriamo anche un paio di test selettivi l
Buon divertimento. Non siamo soli in casa.

Primo articolo sportivo scritto:

La 17 tappa del Giro: 203 km tutti in salita nel paradiso delle Dolomiti!

Jan Tratnik (Bahrain – McLaren) ha vinto ieri la sedicesima tappa del 103^ Giro d’Italia, da Udine a San Daniele del Friuli di 229km. Questo giro non smette di darci stimoli di interesse.,
Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente i compagni di fuga Ben O’Connor (NTT Pro Cycling Team) e Enrico Battaglin (Bahrain – McLaren).
La Maglia Rosa João Almeida (Deceuninck – Quick-Step) ha attaccato sullo strappo finale e ha guadagnato sui principali contendenti della generale, portando a 17″ il vantaggio in classifica sul secondo, Wilco Kelderman (Team Sunweb).
Oggi 21 ottobre la 17 tappa che oltrepassa il Durone e Cataldo prova la fuga solitaria, anche se sta per venire ripreso da Zakarin, Carretero, O’Conno, Dennis, Vanhoucke e Gebreigzabhier, che sono passati al contrattacco. Il distacco massimo di Cataldo è stato di 56” sugli inseguitori.
Si tratta indubbiamente di tanta salita nel primo dei tre tapponi alpini dalle parti di Madonna di Campiglio
Entusiasmante questo avvicinamento, segno di un impegno competitivo molto interessante e apprezzabile da un punto di vista puramente agonistico sportivo.
Cataldo era in testa già a 60 km dal traguardo! Lasciatemi commentare che oggi e era spettacolare la flora delle Dolomiti con i colori autunnali. È una splendida giornata di sole: che porta fascino al Giro d’autunno…L’Italia ha messo in mostra un patrimonio dell’Unesco in modo eccellente per attrarre anche turisti in quest’epoca di crisi per pandemia. Fa da corona un clima piacevole e mite nonostante la stagione inoltrata.
Una nota di colore è la pausa che si sono presi alcuni ciclisti per fermarsi a fare i propri bisogni poco prima del tentativo di ripresa di Cataldo. Intorno ai 6’50” il gruppo maglia rosa.  Il plotone è tirato proprio dalla Deceuninck-Quick Step, della maglia rosa appunto. Con questo passo sembra molto regolare l’andatura e si sta benissimo a ruota.
Rammentiamo che Oggi, la corsa rosa propone la Bassano del Grappa-Madonna di Campiglio, con quattro gran premi della montagna e oltre 200 chilometri di corsa. Nella tappa 17 sarà grande battaglia per la maglia rosa con gli ultimi 30 chilometri tutti in costante salita, prima con pendenze lievi e poi più difficili ma non impossibili per arrivare a Madonna di Campiglio. È lo stesso versante che vide trionfare Marco Pantani nel 1999. Dopo quella vittoria in maglia rosa (la quarta di quel Giro), il Pirata fu fermato per valori di ematocrito superiori al limite consentito. Possibile che cambi ancora la classifica generale.

Sappiamo ora che alle  15.59 Rohan Dennis parte al contrattacco. L’australiano è un cronoman, questo la dice lunga sulla difficoltà di questa salita…poco prima De Gendt era primo al traguardo volante. Attenzione prima della salita finale, a molto meno di 10 KM dall’arrivo. Alle 16.05 Oomen (Sunweb) sta imponendo un’andatura notevole. Il gruppo maglia rosa si è praticamente frantumato, sono rimasti solo una ventina di corridori.
Alle 16.17 ULTIMO CHILOMETRO! O’Connor verso il successo! 29″ su Pernsteiner. Sempre Masnada a tirare il gruppetto maglia rosa. Previsioni tutte confutate da questo ciclista dalle gambe resistenti più degli altri oggi. A 1500 metri all’arrivo, la salita in pratica è terminata. Tutto è cambiato in uno spazio di tempo limitato e i pronostici ribaltati
Alle 16.18 dopo il secondo posto di ieri alle spalle di Tratnik, Ben O’Connor (NTT) ha vinto la diciassettesima tappa del Giro d’Italia 2020. Ma, lasciatecelo dire, è stato un ‘tappone’ per modo di dire. Forse sto usando un linguaggio neutro, ma da l’idea della tappa odierna. Vi ricordo di sintonizzarvi su Rayplay per coloro che hanno perso la diretta. A domani .

Test selettivi sul sito http://www.quaccheri.it

Un po’ per gioco un po’ per capire come possiamo essere valutati in caso ad esempio di selezione del personale

Meeting Minutes della gioia per questa domenica

ottobre 25, 2020

Quaccheri e cristiani senza chiesa

Meeting Minutes del 25/10/2020: buona domenica di Resurrezione, attesa dal secolo scorso.

Meeting Minutes del 25/10/2020: buona domenica di Resurrezione SAMI MODIANO: “E mi sono detto… Sami tu sei stato scelto per raccontare a questi ragazzi la verità.”Grazie Sami Modiano per questo prezioso intervento, per aver deciso ancora una volta di raccontare, di testimoniare. Con sofferenza, coraggio, ma anche con infinito amore. Negli occhi un dolore immenso, ma anche la luce della vita. Grazie di cuore a Sami Modiano, che anche se da lontano abbracciamo con affetto insieme alla sua cara moglie Selma. Due persone eccezionali. E, naturalmente, grazie a chiunque ha reso possibile questa intervista. Di seguito il link per poter guardare l’intervento di Sami Modiano.Per non dimenticare, MAI.
https://video.repubblica.it/dossier/la-shoah-raccontata-ai-ragazzi/sami-modiano-dicono-che-sono-sopravvissuto-a-birkenau-ma-una-parte-di-me-e-ancora-li/369655/370238?fbclid=IwAR1P_ayjt73No8GJpVYgylcmwSwtOb2Z6s2-ZnTh6HVkP6KkSEGIJEnXcKA

Nessuna potenza terrena ci può toccare senza la volontà di Dio; il pericolo e la necessità ci spingono invero più vicino a Dio; è certo che non possiamo pretendere…

View original post 1.802 altre parole

Killer Robots: Precedent for a Ban Treaty

ottobre 24, 2020

Ecumenics without churchs by www.quaccheri.it

24.10.2020-Human Rights Watch

This post is also available in:Spanish,French,Hungarian

Killer Robots: Precedent for a Ban Treaty
Following the lead of legal precedent, a new treaty on killer robots should ensure meaningful human control over the use of force and ban weapons operating without such control. (Image by © 2020 Brian Stauffer for Human Rights Watch)

Shared Concerns, Desire for Human Control Should Spur Regulation

(Washington, DC) – A treaty to ban fully autonomous weapons, or “killer robots,”is essential and achievable, Human Rights Watch said in a report released today.

The 25-page report, “New Weapons, Proven Precedent: Elements of and Models for a Treaty on Killer Robots,”outlines key elements for a future treaty to maintain meaningful human control over the use of force and prohibit weapons systems that operate without such control. It should consist of both positive obligations and prohibitions as well as elaborate on the components of…

View original post 488 altre parole

Consigli su film e radio

ottobre 24, 2020

Quaccheri e cristiani senza chiesa

Festa Cinema Roma 2020, “Ostia criminale – La mafia a Roma”: un documentario impressionante, basato su dati reali

24.10.2020-Bruna Alasia

Festa Cinema Roma 2020, “Ostia criminale – La mafia a Roma”: un documentario impressionante, basato su dati reali

In “Ostia criminale”, accompagnata da una colonna sonora plumbea, scorre una realtà degradata, che evoca le atmosfere della malavita sudamericana, cui si stenterebbe a credere, non fosse che la giornalista Federica Angeli con il coraggio della sua ribellione, supportata dalla solidarietà di una scorta mediatica e fisica, già da alcuni anni è riuscita a far accendere i riflettori su questa storia purtroppo vera, testimoniata nella sua biografia “A mano disarmata”.

“Ostia Criminale – La mafia a Roma” è un docufilm realizzato da Daniele Autieri e Stefano Pistolini, con la collaborazione di Cristiano Panepuccia. Presentato alla festa del cinema di Roma dal 26 ottobre sarà disponibile anche in streaming sulla piattaforma Dplay Plus. Con interviste al giornalista Paolo Mondani, al Comandante della Mobile di Roma, Luigi Silipo, all’avvocato Mario…

View original post 355 altre parole

Syrian girl from Ghouta nominated for 2020 Children’s Peace Prize

ottobre 24, 2020

Ecumenics without churchs by www.quaccheri.it

23.10.2020 – Middle East, Syria-Middle East Monitor

Syrian girl from Ghouta nominated for 2020 Children’s Peace Prize
(Image by Leif Hinrichsen CC BY-NC 2.0)

A Syrian girl who lived through the Ghouta chemical attack has been nominated for the 2020 International Children’s Peace Prize. Identified only as Enar, but known online as Noor, she used social media to raise awareness of the conditions in Ghouta during the long siege of the city by regime forces.

Noor was only 10 years old when she started posting online. She filmed and published reports in both English and Arabic detailing the suffering of the people in Ghouta.

Her nomination for the award was announced on Monday, after theSyrian Network for Human Rights(SNHR) said that its submission of Noor’s work had been accepted by the prize committee.

“Enar, who was 10 years old when she first began her reports, along with her younger sister Alaa, then 8 years old, filmed…

View original post 217 altre parole

Toh, che si rivede! Il nucleare (in)civile

ottobre 24, 2020

Quaccheri e cristiani senza chiesa

23.10.2020-Angelo Baracca

Toh, che si rivede! Il nucleare (in)civile

La lobby del nucleare ha subito due sonore sconfitte nei referendum del 1987, poi del 2011 (vero che sono stati complici gli incidenti di Chernobyl e di Fukushima, ma penso che sarebbe avvenuto ugualmente), ma noi italiani abbiamo la pessima abitudine di pensare che “passata la festa, gabbato lo santo”. Perfino scordando, con molta superficialità, che in questo paese rimane il problema di sistemare i residui che i nostri pur limitati programmi nucleari ci hanno lasciato, e che non solo graveranno su un futuro lontano (per dire, continuiamo apagare nella bolletta elettrica un onere per il nucleare pregresso chiuso da 33 anni, ma potrebbero provocare incidenti anche gravi se non provvederemo a una soluzione duratura.

Ma la baldanza di quelle vittorie sta originando una vera distopia poiché quasi nessuno, nemmeno fra gli ambientalisti più impegnati, sembra far caso alla riscossa della lobby nucleare che…

View original post 1.181 altre parole

Meeting Minutes: shabbat shalom

ottobre 23, 2020

Quaccheri e cristiani senza chiesa

Meeting Minutes

“…quando si ha la forza per le piccole cose, la si ha anche per quelle grandi. E in futuro tutto procederà da sé, e le energie saranno state liberate per le cose che contano davvero…”

Etty Hillesum La quantità si contendono lo spazio, le qualità si completano a vicenda Dietrich Bonhoeffer
* 1945 Nasce l’ONU Organizzazione delle Nazioni Uniteù * Inizia la settimana mondiale per il disarmo
Le menti piccole sono preoccupate dalle cose straordinarie, le menti grandi da quelle ordinarie Blaise Pascal
Preghiera per Patrick Zaky
“Dio, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso, e la saggezza per conoscerne la differenza. Vivendo un giorno per volta; assaporando un momento per volta; accettando la difficoltà come sentiero per la pace. Prendendo, come Lui ha fatto, questo mondo peccaminoso così com’è, non come io vorrei che fosse…

View original post 1.002 altre parole

Meeting Minutes: shabbat shalom

ottobre 23, 2020

Pagina sportiva di Maurizio Benazzi

ottobre 23, 2020

Quaccheri e cristiani senza chiesa

Tennis

Jannik Sinner è “il” tennista italiano:è il più giovane classificato tra i 100 della classifica mondiale ATP, dove è nº 46 (Parigi). Nelle prove all’inizio carriera delGrande Slamha raggiunto i quarti di finale alRoland Garrosnel ’20, E’ l’italiano a essersi spinto così avanti in un Major.Vincitore di 3 titoliChallengere 2ITF, E’ il giovane tennista a essersi aggiudicato leNextGen ATP Finals, nell’ed. ’19. I colleghi dell’ATP lo hanno chiamato rivelazione dell’anno.Fa il suo debutto senza successo nel circuito professionistico nel 9/15, all’età di 14 anni e solo a fine 1/18, a 16 annii, vince il suo primo incontro nel tabellone principale di un torneo professionistico. Nel Future Egypt F3 entra aSharm El Sheikhper la prima volta nella classifica mondiale. Seguono anche sconfitte e arresti. Ma nel febbraio 2019 la svolta: prende parte, grazie a una wild card…

View original post 697 altre parole


Nonviolent Campaign Strategy

Learn how to plan and implement a nonviolent strategy for your campaign

Positive Peace Warrior Network

More People! More Power!! More Progress!!!

The Armchair Theologian

Disestablishmentarianism in the UK, okay?

Fronte Popolare

Organizzazione militante comunista

Quaccheri Medio Olona - www.quaccheri.it

Sempre antifascisti: ieri e oggi. Anche domani - creato e gestito dai quaccheri in Italia

Maurizio Benazzi by www.quaccheri.it

Resistenza olgiatese -by- maurizio_benazzi@libero.it

A Friendly Letter

Chuck Fager -- Writer, Editor

ValleOlonaRespira

Basta veleni sul nostro territorio

lessicocristianoblog

Nuova alleanza: usalo come preghiera

Friends in Christ

(Primitive Quakers)

The Postmodern Quaker

An experiment in publishing by George Amoss Jr.

Partito Comunista Italiano Federazione di Varese

Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti. -- Antonio Gramsci

Quaccheri e cristiani senza chiesa

A cura di Maurizio dr. Benazzi

quaccheri e hutteriti in Italia

Io non vi chiamo più servi; perché il servo non sa quel che fa il suo signore; ma voi vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udite dal Padre mio (Gv 15,15)