Hungary: Law to fight coronavirus creates ‘uncertainty’ for journalists

aprile 8, 2020

Ecumenics and Quakers

07.04.2020 – Deutsche Welle

Hungary: Law to fight coronavirus creates ‘uncertainty’ for journalists

A law that holds a prison sentence of up to five years for spreading “false information” is part of new measures against COVID-19. As Fanny Facsar reports, journalists fear it could make it even harder to report news.

These are turbulent times in Hungary, with a single political decision receiving massive international attention. It’s not the first time Hungary has been in the headlines for government decrees that have raised eyebrows nationally and internationally. Prime Minister Viktor Orban has freely described his understanding of democracy as “illiberal,” and refers to his decisions as “unorthodox.”

‘Who defines what ‘distortion’ means?’

The government’s latest move was to prolong the emergency decree for an indefinite time, a response to the COVID-19 pandemic. Part of those emergency powers is paragraph 337, which contains a prison sentence of up to five years for spreading “false information.”

Some journalists in Hungary now fear this may make it even harder to report…

View original post 107 altre parole

Meeting Minutes del 8/4/2020

aprile 8, 2020

Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

Meeting Minutes del 8/4/2020

Siamo soddisfatti che Gherardo Colombo e colleghi della Magistratura di Milano abbiano iniziato ad acquisire documenti sulle RSA: ringraziamo Gesù per aver ascoltato anche il nostro appello di accertamento della verità in questo periodo di emergenza sanitaria. Si accertino le responsabilità e si provveda alla Giustizia.

” Fiorire e dar frutti in qualunque terreno si sia piantati – non potrebbe essere questa l’idea? E non dobbiamo forse collaborare alla sua realizzazione? ”
Etty Hillesum

* Jom Ha Shoà. Commemorazione delle vittime dell’olocausto.

“A partire da Auschwitz sappiamo di che cosa è capace l’uomo. A partire da Hiroshima sappiamo che cosa c’è in gioco.
Viktor Emil Frankl

SPLENDOR

Through Nature’s

Splendor

We see God

AS loving and tender

David Herr

Tratto da “La preghiera ebraica” dell’amato prof. Paolo De Benedetti e leggibile su quacchericristiani.it alla pagina del nostro Circolo di preghiera/Festival 2015

“Ecco questa è la forma…

View original post 110 altre parole

Transfobia, Oristano: ancora un’episodio in Sardegna

aprile 8, 2020

Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

07.04.2020 – Fabrizio Maffioletti

Transfobia, Oristano: ancora un’episodio in Sardegna
(Foto di Giulia Carta)

Giulia Carta, attivista per i diritti civili è stata vittima di un grave atto di transfobia a Oristano.

L’attivista sarda per i diritti civili, è stata presa di mira, in una diretta video su Instagram, da un personaggio di Oristano di cui non diremo di più per non dargli alcuna visibilità.

Il video è stato insultante e gravemente sovra-determinante, Giulia Carta, Donna Trans, è stata declinata al maschile, insultata per alcune caratteristiche fisiche, un atto ignobile.

Il quotidiano La Nuova Sadegna, riportando il fatto in un articolo, ha parlato di “omofobia”.

Insomma: c’è molto da dire.

Innanzitutto l’identità di genere non ha nulla a che fare con l’orientamento sessuale.

Una persona che ha un’identità di genere maschile e ha rapporti sentimentali con donne, è una persona eterosessuale, una persona che ha un’identità di genere femminile e ha rapporti sentimentali con…

View original post 521 altre parole

Meeting Minutes del 7/4/2020

aprile 7, 2020

Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

Meeting Minutes del 7/4/2020

” Oh se si potesse far volare il proprio cuore come un libero uccello attraverso tutto ciò che accade! ”
Etty Hillsum

Da domani aggiorniamo la preghiera che viene riportata a piè di pagina ai nostri 5000 contatti email su Yahoo: abbiamo scelto il Salmo regale 72, una preghiera solita ai primi cristiani, caratterizzati fortemente dalla Parusia immenente di Gesù e l’avvenuta del Regno.

Poichè egli libererà il bisognoso che grida
e il povero che non ha chi l’aiuti.
Egli avrà compassione del debole e del bisognoso
e salverà le vite dei bisognosi.
Riscatterà le loro vite dall’oppressione e dalla violenza,
e il loro sangue sarà prezioso ai suoi occhi
Sal 72,12-14, cfr vv 1-4

Come sapete noi quaccheri consideriamo tutti i giorni Natale, Pasqua e Pentecoste: non abbiamo riti, proprio come i primi cristiani,
All’inizio modificammo perfino l’uso dei nomi dei primi mesi dell’anno che…

View original post 111 altre parole

Un appello umanitario

aprile 7, 2020

Detenuti, Torino: appello accorato alle autorità

06.04.2020 – Redazione Torino

Detenuti, Torino: appello accorato alle autorità
Carcere Lorusso Cutugno – Torino (Foto di https://www.carceretorino.it/)

Questo è il disperato appello e richiesta di aiuto che gli ospiti della palazzina dei semiliberi del carcere di Torino, oggi occupata da soggetti in articolo 21 per lavoro esterno, lanciano a tutti gli amministratori e tutori della salute e della vita altrui.

Viviamo in un ambiente di circa 100 metri quadrati suddiviso in più camere per un totale di 45 persone, 2 servizi igienici per tutti e al pian terreno di questa struttura ci sono anche delle mamme con dei bambini innocenti che continuano ad essere rinchiusi.

Alle nostre, critiche e disperate, condizioni assistono anche gli operatori della polizia penitenziaria, vittime anch’essi del totale menefreghismo istituzionale onnipresente e oggi ancor più irritante. Siamo da giorni isolati a causa dell’accertamento della contaminazione da virus di un soggetto tra noi. Non veniamo visti da nessuno e nessuno ne parla per voler nascondere la realtà di un lazzaretto che lascerà alle spalle morti preannunciate, e forse volute, nella più totale indifferenza.

Pandemia, terza guerra mondiale, #state a casa, #ce la faremo: giuste considerazioni del momento che attraversiamo, ma fatte solo esclusivamente per tirare acqua al proprio mulino.

Allo stato attuale nella nostra palazzina permangono i semiliberi che si son visti rigettare richiesta di licenza premio come previsto e disposto dal Dpcm (scritto con l’apparente obbiettivo di sfollare le carceri). A testimonianza di una non volontà di assicurare, in un momento di così altamente critico e rischioso, la tutela della salute e della vita.

Non privilegiano coscienza, sentimenti umanitari e ragionevolezza, termine quest’ultimo spesso adoperato in sede di formulazione delle sentenze di condanna quando si presentano non poche incertezze e lati oscuri. Poltrona, autorità e potere è ciò che sovrasta ogni cosa compresa la vita. Eppure Cesare Beccaria già nel lontano 1700 lottava contro la pena di morte e contro la tortura che a secoli di distanza trova diversa applicazione nelle condizioni psicofisiche che viviamo: massacranti ed insopportabili.

Pure l’OMS, l’ISS e la stessa Presidenza del Consiglio dei Ministri consigliano, obbligano, sanzionano, per effetto di direttive salvavita paradossalmente escluse e nascoste all’interno delle carceri, bombe ad orologeria che coinvolgono figli, mogli, madri, fratelli angosciati dal cattivo e sempre più incerto futuro che ci aspetta. Ma dove sono finiti i diritti umani riconosciuti e sanciti nelle costituzioni di società e paesi che ancora oggi hanno il coraggio di autodichiararsi civili, industrializzati, sviluppati e anche democratici? Il razionale è fortemente discriminante!

Oggi purtroppo si registra il primo detenuto morto per COVID-19, o forse il primo che hanno avuto il coraggio di rendere pubblico dopo tanti silenziosi casi. La situazione può precipitare in tutto il paese se dal carcere vengono a svilupparsi i cosiddetti contagi di ritorno.

E allora perché non prevenire questa ecatombe attraverso provvedimenti pro tempore? Almeno fino al perdurare dell’emergenza sanitaria, magari attraverso l’ampliamento dell’applicazione dell’articolo 124 del decreto legge 18/2020 nei confronti di coloro che abbiano già dato prova di buona condotta, nei confronti di chi gode di permesso premio, con obbligo di permanere presso il proprio domicilio o altro luogo di assistenza.

Il nemico attuale è invisibile, imprevedibile e silenzioso per tutti ma letale per qualcuno. Chi, potendo farlo, non interviene oggi, sarà suo complice in responsabilità soggettive e oggettive di esiti criminali contro la salute e contro la vita.

Aiuto è ciò che chiediamo, aiuto è ciò che ci dovete. Già è troppo tardi…fate presto!

I DETENUTI RECLUSI E ISOLATI NELLA PALAZZINA DEI SEMILIBERI DEL CARCERE DI TORINO.

How Did We End Up Here?

aprile 6, 2020

Ecumenics and Quakers

05.04.2020 – US, United States – David Andersson

This post is also available in: SpanishFrench

How Did We End Up Here?

Every day, all day long, we are bombarded with updates and analyses about COVID-19, a virus that has stopped our one and only planet from “turning.” The whole world is on lockdown and almost everything has been shut down: businesses, cultural centers, religious institutions, etc.

In early 80’s, I was walking down a Paris street when I was stopped by a New Humanist who told me about this new current of ideas based on nonviolence and personal development, framed in a very simple phrase: “There is no social development without personal development, and no personal development without social development.” This philosophy was developed mainly by Silo, the author of many books, including one with a proposal to “Humanize the Earth.” A brilliant mind, people often asked Silo for guidance with personal situations, their…

View original post 575 altre parole

Meeting Minutes

aprile 6, 2020

Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

Meeting Minutes del 6/4/2020

* 1994 In Ruanda, si scatenano i massacri contro la popolazione di etnia Tutsi. L’ONU rivela che i morti sono oltre un milione.
* 2009 Ore 3,32 Un disastroso terremoto distrugge L’Aquila e i paesi circostanti. 309 sono le vittime.

“Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza non merita né libertà né sicurezza”
Benjamin Franklin

Riprenderanno a breve la digitalizzazione manuale del testo fuori commercio “Giorgio Fox e la religione degli “Amici”. Sarà il completamento dell’ultimo sforzo personale, poichè altri testi (Giornale, la storia dei quaccheri o George Fox e i quaccheri, sono reperibili on line su Amazon o nelle Biblioteche )

Domani è la Giornata internazionale della sanità, siamo consapevoli che in questo momento le zone terremotate sono completamente bloccate nella ricostruzione a causa dell’emergenza in atto.
Vorremmo far sentire ai terremotati la nostra vicinanza: siamo una comunità laica religiosa nella diaspora in Italia…

View original post 175 altre parole

Cina: rilasciato dopo quattro anni e mezzo l’avvocato per i diritti umani Wang Quanzhang

aprile 6, 2020

Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

05.04.2020 – Riccardo Noury

Cina: rilasciato dopo quattro anni e mezzo l’avvocato per i diritti umani Wang Quanzhang
(Foto di Amnesty International)

Il 4 aprile l’avvocato cinese per i diritti umani Wang Quanzhang è stato rimesso in libertà dopo aver trascorso in carcere quattro anni e mezzo per “sovversione dei poteri dello Stato”.

Wang Quanzhang era stato arrestato il 3 agosto 2015 in una retata di oltre 250 attivisti e avvocati per i diritti umani. Prima dell’arresto si era occupato di difesa della libertà di religione e aveva avuto tra i suoi clienti diversi esponenti del Movimento dei nuovi cittadini, un’organizzazione della società civile che promuoveva la trasparenza dell’azione di governo e chiedeva la fine della corruzione.

Solo nel luglio 2018 un avvocato aveva informato la famiglia che era vivo e detenuto nella prigione di Tianjin. Nel gennaio 2019, al termine di un processo irregolare, era stata emessa la condanna.

La buona notizia è però solo a metà.

Secondo le condizioni notificategli al momento…

View original post 47 altre parole

L’unica cura è la conversione ecologica

aprile 5, 2020

Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

04.04.2020 – Guido Viale

L’unica cura è la conversione ecologica
Agricoltura biologica. Campo di grano (Foto di https://torange.biz/it/organic-farming-27245)

E’ ormai chiaro che la pandemia di Covid-19 non è che una manifestazione della crisi climatica e ambientale in cui siamo entrati da tempo. Durerà a lungo, in forme intermittenti o permanenti, forse per reviviscenza dello stesso virus, forse per comparsa di virus nuovi. La “normalità” cui dobbiamo abituarci è questa. E in questa normalità, sia ancora dentro che già fuori dai periodi brevi o lunghi di “distanziamento spaziale” (che Jeremy Rifkin prospetta permanente), dobbiamo sviluppare cultura, proposte e strumenti per affrontare l’altra crisi, quella climatica e ambientale.

Sembra però che l’economia, “quando tutto sarà finito”, preoccupi anche più della salute: il dibattito si concentra quasi solo su finanza (debito pubblico e privato, eurobond, MES, liquidità) e moneta (helicopter money, certificati fiscali, euro, da cui peraltro quasi più nessuno propone di uscire). Perché la finanza domina e ingloba…

View original post 837 altre parole

‘Drop the Medicare Eligibility Age to 0 Right Now’: Study Warns 35 Million Could Lose Employer-Sponsored Health Insurance

aprile 5, 2020

Ecumenics and Quakers

05.04.2020 – US, United States – Common Dreams

‘Drop the Medicare Eligibility Age to 0 Right Now’: Study Warns 35 Million Could Lose Employer-Sponsored Health Insurance

“The national health insurance system is crumbling more with every day that passes.”

By Jake Johnson, staff writer Common Dreams

The coronavirus pandemic and resulting economic collapse could cause a staggering 35 million people in the U.S. to lose their employer-sponsored health insurance over the next several months, with lower-income Americans bearing the brunt of the damage.

That’s according to a report (pdf) released Friday by the research and consulting firm Health Management Associates (HMA). The new analysis warns that, depending on the severity of U.S. job losses, “the number of people receiving coverage from an employer could decline by 12 to 35 million, including both workers and family members.”

“For all the abstracted talk over the last year about health insurance churn, we are likely about to see it on an unprecedented scale in terms of velocity and devastation.”
—Jeff Stein, 

View original post 492 altre parole


Nonviolent Campaign Strategy

Learn how to plan and implement a nonviolent strategy for your campaign

Positive Peace Warrior Network

More People! More Power!! More Progress!!!

The Armchair Theologian

Disestablishmentarianism in the UK, okay?

Fronte Popolare

Organizzazione militante comunista

Quaccheri Medio Olona

Sempre antifascisti: ieri e oggi. Anche domani - creato e gestito dai quaccheri in Italia

Maurizio Benazzi

Resistenza olgiatese - Coalizione civica per l'alternativa - maurizio_benazzi@libero.it

A Friendly Letter

Chuck Fager -- Writer, Editor

ValleOlonaRespira

Basta veleni sul nostro territorio

lessicocristianoblog

Nuova alleanza: usalo come preghiera

Friends in Christ

(Primitive Quakers)

The Postmodern Quaker

An experiment in publishing by George Amoss Jr.

Partito Comunista Italiano Federazione di Varese

Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti. -- Antonio Gramsci

Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

A cura del quacchero conservative Maurizio Benazzi

quaccheri e hutteriti in Italia

Io non vi chiamo più servi; perché il servo non sa quel che fa il suo signore; ma voi vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udite dal Padre mio (Gv 15,15)